Che materia stai cercando?

Alcune scelte di Obama in Medio Oriente e la reazione europea. Tre casi studio

Uno dei pilastri della dottrina Obama è stato sin da subito un rinnovato focus sul teatro dell’Asia/Pacifico, dove è maggiore e più profonda la rete d’interdipendenze strategiche ed economiche che coinvolgono gli Stati Uniti, anche per contenere la Cina in quanto rising power potenzialmente revisionista.
Nonostante la propensione per questo pivot to Asia, che doveva... Vedi di più

Esame di Storia della politica internazionale docente Prof. P. Wulzer

Ulteriori informazioni

PAGINE

50

PESO

570.22 KB

PUBBLICATO

9 mesi fa


DESCRIZIONE APPUNTO

Uno dei pilastri della dottrina Obama è stato sin da subito un rinnovato focus sul teatro dell’Asia/Pacifico, dove è maggiore e più profonda la rete d’interdipendenze strategiche ed economiche che coinvolgono gli Stati Uniti, anche per contenere la Cina in quanto rising power potenzialmente revisionista.
Nonostante la propensione per questo pivot to Asia, che doveva comportare il graduale disimpegno da un Medio Oriente ingestibile e comunque meno importante oggi per gli USA alla luce del loro parziale affrancamento dalle risorse petrolifere della regione, gli Stati Uniti hanno tuttavia interessi ancora forti nell’area del Greater Middle East.
Inevitabilmente le scelte di un presidente statunitense influenzano nel bene e nel male, e in maniera più o meno diretta, l’intero panorama politico internazionale.
I principali paesi europei sono, dunque, sempre molto attenti nell’analizzare le posizioni d’oltreoceano, consapevoli dell’incidenza delle stesse sui meccanismi della world politics, e le loro reazioni non si fanno attendere.

Questo lavoro ricostruisce la situazione vigente in tre realtà del Medio Oriente e il degenerare di alcune questioni problematiche, analizza le scelte dell’amministrazione Obama, rintracciandone la motivazione che c’è dietro e le circostanze in cui esse sono maturate, ed esamina l’atteggiamento dei governi e
della stampa europei dinanzi a decisioni capaci di incidere sulla politica internazionale.

Introduzione.
I. Dalla no-fly zone al rovesciamento di Gheddafi: il caotico caso libico.
- 1. Premessa. Lo scoppio della primavera araba in Libia.
- 2. Una risoluzione ONU trasformata in un regime change.
- 3. Reazioni internazionali: Obama vs Europa.
II. Obama e le armi chimiche in Siria: la sottile linea rossa e
l’inaspettato dietrofront.
- 1. Siria, la rivolta e la repressione.
- 2. Le posizioni internazionali e la “sottile linea rossa” di Obama.
- 3. L’escalation di Assad e l’inatteso non-intervento USA: il punto di vista europeo.
III. L’accordo sul nucleare e il limbo tra USA e Iran.
- 1. L’Iran tra dinamiche geopolitiche internazionali e programma nucleare.
- 2. Il nuclear deal e le reazioni europee.
Conclusioni.
Bibliografia e sitografia.


DETTAGLI
Corso di laurea: Corso di laurea in scienze politiche e relazioni internazionali
SSD:
A.A.: 2017-2018

I contenuti di questa pagina costituiscono rielaborazioni personali del Publisher MarcoPassero di informazioni apprese con la frequenza delle lezioni di Storia della politica internazionale e studio autonomo di eventuali libri di riferimento in preparazione dell'esame finale o della tesi. Non devono intendersi come materiale ufficiale dell'università Napoli L'Orientale - Unior o del prof Wulzer Paolo.

Acquista con carta o conto PayPal

Scarica il file tutte le volte che vuoi

Paga con un conto PayPal per usufruire della garanzia Soddisfatto o rimborsato

Recensioni
Ti è piaciuto questo appunto? Valutalo!

Altri appunti di Corso di laurea in scienze politiche e relazioni internazionali

Riassunto esame Elementi di Teoria Politica, prof. Fruncillo, libro consigliato Elementi di Teoria Politica, Sartori
Appunto
Tesina Utopia Tommaso Moro
Appunto
Riassunto esame Storia delle relazioni economiche internazionali, prof. Moricola, libro consigliato Global Capitalism, Frieden
Appunto