Futuri Veterinari, rimandati in matematica

Daniele Grassucci
Di Daniele Grassucci

test ingresso veterinaria 2013 i risultati del test d'ammissione sono stati rivelati oggi dal Ministero della Pubblica Istruzione
E' arrivato il giorno del giudizio per le aspiranti matricole in medicina veterinaria. Oggi infatti il Ministero ha pubblicato i risultati dei test d'ingresso che si sono svolti lo scorso 3 Settembre, chiaramente in forma anonima (guarda qui la graduatoria completa). Alla fine le prove valide e valutate dal Cineca sono state 8.045, di questi solo 832 riusciranno ad entrare. Vale a dire uno su dieci. Ma come sono andati gli aspiranti Veterinari? Basti pensare che 42% non è andato oltre la sufficienza, rappresentata dal punteggio minimo di 20/90. E anche i migliori 100 sono risultati carenti in matematica, dove hanno ottenuto risultati nettamente peggiori rispetto alle altre discipline come biologia e chimica. Gli studenti dovranno poi attendere il 30 settembre per la pubblicazione della graduatoria nazionale, con la quale gli studenti sapranno se hanno diritto ad entrare nell'ateneo che è stato indicato come prima scelta oppure se non sono rientrati ma hanno ancora speranza in caso di rinuncia degli aventi diritto.

FIOCCANO LE INSUFFICIENZE - Sono 4.728 gli studenti che hanno preso un punteggio superiore a 20, che è un valore minimo sotto il quale non si può comunque essere iscritti al corso di laurea. Quindi il 58% degli studenti in graduatoria sono riusciti a superare la soglia minima della sufficienza. Al peggio, come si sa, non c'è mai fine. Quindi non mancano punteggi negativi: -8.80 per l'ultimo in graduatoria. Infatti il test prevede 60 domande, con 1.5 punti per risposta esatta e -0.4 per quelle errate.

NESSUNO HA PRESO IL MASSIMO- Alpha Test, società specializzata nella preparazione ai Test d'Ingresso, ha rilasciato a Skuola.net alcuni commenti sui risultati dei migliori 100 in graduatoria. Stefano Bertocchi, Responsabile Nazionale Corsi Alpha Test, fa notare che "il punteggio media è 55,6, ovvero pari al 62% del punteggio massimo fissato in 90 punti. Una possibile configurazione per ottenere tale punteggio medio è 40 risposte esatte, 11 errate e 9 omesse".

MATEMATICA, CHE FLOP - Tuttavia i primi 100 studenti della graduatoria eccellono in chimica, logica e biologia, mentre sono decisamente carenti in matematica. Infatti il punteggio medio in questa sezione del test è pari a 3.3, pari al 37% del massimo punteggio possibile in questa materia. Nelle restanti materie oggetto del test il punteggio medio è superiore al 60%. Nel dattaglio ecco la situazione:

CHIMICA: il punteggio MEDIO è = 11,6 pari al 64% del massimo;
LOGICA: il punteggio MEDIO è = 28,4 pari al 63% del massimo;
BIOLOGIA: il punteggio MEDIO è = 12,3 pari al 69% del massimo;
FISICA E MATEMATICA: il punteggio MEDIO è = 3,3 (sigh!) pari al 37% del massimo.

IL COMMENTO DEL PROF - L'interpretazione dell'esperto è quindi che "la logica e chimica non sono state particolarmente difficili biologia era relativamente facile, matematica e fisica decisamente difficili". Tuttavia oltre alla difficoltà dei quesiti, anche il tempo può aver fatto la sua parte in un risultato così deludente. "I quesiti di logica e biologia (le sezioni centrali del test) - spiega Bertocchi - erano particolarmente "time consuming" e quindi probabilmente molti candidati si sono trovati ad affrontare matematica e fisica (ultima sezione del test) con poco tempo a disposizione".

Commenti
Consigliato per te
Entrare a Medicina: il segreto di chi ce l'ha fatta
Skuola | TV
Open Day Carlo Bo: scopri tutte le novità e gli sbocchi professionali!

Non perdere lo streaming dell'Open Day Carlo Bo dalla sede di Milano. Una mattina dedicata all'offerta formativa e agli sbocchi professionali. Scopri come diventare mediatore linguistico.

18 novembre 2017 ore 09:30

Segui la diretta