Test Medicina 2019: durata, punteggio, assegnazione posti

Redazione
Di Redazione
test medicina

Il 3 Settembre gli aspiranti camici bianchi dovranno svolgere il loro test d'ingresso medicina 2019. Lo ha annunciato il Ministero dell'Istruzione la scorsa primavera insieme a tutte le date test ingresso 2019. Per il decreto ministeriale che descrive modalità, contenuti e durata del test medicina 2019 abbiamo invece dovuto aspettare fino allo scorso aprile. Ecco tutto quello che c'è da sapere sul test medicina 2019.


Test medicina: durata e punteggio

La durata e i punteggi di ogni domanda del test medicina 2019 del prossimo 3 Settembre, sono stati stabiliti da un decreto del Miur. Il test medicina dà 100 minuti per rispondere ai quesiti della prova. Ogni risposta esatta vale 1.5 punti, ogni risposta non data 0 punti e ogni errata gli è costata una penalità di 0.4 punti. Le domande sono 60, ognuna con cinque opzioni di risposta tra cui il candidato ne deve individuare una soltanto su argomenti di cultura generale e ragionamento logico, biologia, chimica, fisica e matematica.
Il test medicina 2019 ha una nuova struttura di domande rispetto al passato. Sulla base dei programmi che costituiscono parte integrante del decreto relativo al test medicina, sono predisposti 12 quesiti per l'argomento di cultura generale, 10 di ragionamento logico, 18 di biologia, 12 di chimica e 8 di fisica e matematica. La graduatoria del test di medicina è su base nazionale.

Test medicina, il giorno della prova

Il giorno dei test d'ingresso di medicina i candidati sono suddivisi nelle aule dove possono prendere posto. Una volta fatto, vengono consegnati i plichi contenenti il test medicina, una scheda anagrafica, due moduli per le risposte del test d'ingresso di medicina, un foglio con il codice identificativo, le chiavi personali per il portale del Miur e una busta vuota con una finestra trasparente dove inserire solamente il modulo delle risposte valido per poi consegnarlo.

Come vengono assegnati i posti a medicina

I risultati del test medicina verranno pubblicati sul sito accessoprogrammato.miur.it il 18 settembre. La graduatoria dei test medicina è nazionale, quindi viene stilata una classifica dei candidati su base italiana per poi pubblicare la prima stesura della graduatoria dei test medicina, pubblicata il 2 ottobre. Chiunque superi il test ingresso medicina saprà se risulta 'assegnato' o 'prenotato' a una sede universitaria scelta. Cosa vuol dire? Che chi risulta 'assegnato' rientra nei posti della prima preferenza e deve immatricolarsi entro quattro giorni (sabato e festivi esclusi). In caso di ritardo, perde il diritto a immatricolarsi e viene escluso dalla graduatoria. Invece, chi risulta 'prenotato' non rientra nei posti della prima preferenza utile, ma appunto prenotato su una scelta successiva. Così il prenotato può decidere se immatricolarsi, oppure aspettare che si rendano eventualmente disponibili altre sedi indicate in base allo scorrimento di graduatoria.


Punteggio minimo test medicina

Per sapere con quanti punti passeranno il test medicina gli aspiranti camici bianchi dovremmo attendere la graduatoria finale. Il punteggio minimo per qualificarsi come idonei ed entrare in graduatoria sono almeno 20 punti.
Per farsi un'idea, è possibile tuttavia guardare il punteggio minimo per università dello scorso anno:
Scopri i punteggi minimi test Medicina di tutte le università >>

Serena Rosticci
Skuola | TV
A Skuola con...Valeria Angione!

Con la Web creator affronteremo il delicato tema della violenza di genere tra gli adolescenti e molto altro! Non perdere la puntata!

25 novembre 2019 ore 16:00

Segui la diretta