Test professioni sanitarie 2017: le cose da non dimenticare

Serena Rosticci
Di Serena Rosticci

test professioni sanitarie: 7 cose da non dimenticare

Il giorno del test professioni sanitarie 2017 è praticamente dietro l'angolo. Quello che è fatto, è fatto? Forse. Meglio comunque ricapitolare tutte le informazioni più importanti per non arrivare impreparati alla prova di ammissione che segnerà il vostro destino. Skuola.net vi aiuta con un piccolo recap sulle 7 cose da sapere per affrontare e superare il test professioni sanitarie senza troppo stress: dalla data test professioni sanitarie, ai posti disponibili.

7. Data test professioni sanitarie 2017

Sicuramente già la saprete, ma per esserne certi e dormire sonni tranquilli vi ricordiamo noi la data in cui dovrete presentarvi nell'università prescelta per svolgere il test professioni sanitarie: il 13 settembre 2017 alle ore 11:00. Pronti?

6. Ripasso veloce test ingresso professioni sanitarie 2017

Avete studiato per bene il programma del test professioni sanitarie 2017? Bravi, ora però dategli anche un ripasso veloce. Per aiutarvi vi ricapitoliamo gli argomenti di seguito (ricordate, sono gli stessi del test medicina 2017:

Cultura generale e ragionamento logico

I quesiti verteranno su testi di saggistica scientifica o narrativa di autori classici o contemporanei, oppure su testi di attualità comparsi su quotidiani o su riviste generalistiche o specialistiche; verteranno altresì su casi o problemi, anche di natura astratta, la cui soluzione richiede l’adozione di forme diverse di ragionamento logico. Quesiti relativi alle conoscenze di cultura generale, affrontati nel corso degli studi, completano questo ambito valutativo.

Biologia - La Chimica dei viventi
L'importanza biologica delle interazioni deboli.
Le molecole organiche presenti negli organismi e rispettive funzioni. Il ruolo degli enzimi.
La cellula come base della vita.
Teoria cellulare. Dimensioni cellulari. La cellula procariotica ed eucariotica, animale e
vegetale. I virus.
La membrana cellulare: struttura e funzioni - il trasporto attraverso la membrana.
Le strutture cellulari e loro specifiche funzioni.
Ciclo cellulare e riproduzione cellulare: mitosi e meiosi - corredo cromosomico e mappe
cromosomiche.
Bioenergetica.
La valuta energetica delle cellule: l’ATP.

Reazioni di ossidoriduzione nei viventi.
I processi energetici: fotosintesi, glicolisi, respirazione aerobica e fermentazione.
Riproduzione ed Ereditarietà.
Cicli vitali. Riproduzione sessuata ed asessuata.
Genetica Mendeliana: le leggi di Mendel e loro applicazioni.
Genetica classica: teoria cromosomica dell'ereditarietà - modelli di ereditarietà.
Genetica molecolare: struttura e duplicazione del DNA, il codice genetico, la sintesi
proteica. Il DNA dei procarioti. La struttura del cromosoma eucariotico. I geni e la
regolazione dell'espressione genica.
Genetica umana: trasmissione dei caratteri mono- e polifattoriali; malattie ereditarie
autosomiche e legate al cromosoma X.
Le biotecnologie: la tecnologia del DNA ricombinante e le sue applicazioni.
Ereditarietà e ambiente.
Mutazioni. Selezione naturale e artificiale. Le teorie evolutive. Le basi genetiche
dell'evoluzione.
Anatomia e Fisiologia degli animali e dell'uomo.
I tessuti animali.
Anatomia e fisiologia di sistemi ed apparati nell’uomo e relative interazioni.
Omeostasi.

Chimica
La costituzione della materia: gli stati di aggregazione della materia; sistemi eterogenei e sistemi omogenei; composti ed elementi. Leggi dei gas perfetti. La struttura dell'atomo: particelle elementari; numero atomico e numero di massa, isotopi, struttura elettronica degli atomi dei vari elementi. Il sistema periodico degli elementi: gruppi e periodi; elementi di transizione. Proprietà periodiche degli elementi: raggio atomico, potenziale di ionizzazione, affinità elettronica, carattere metallico. Relazioni tra struttura elettronica, posizione nel sistema periodico e proprietà degli elementi. Il legame chimico: legame ionico, legame covalente e metallico. Energia di legame. Polarità dei legami. Elettronegatività. Legami intermolecolari. Fondamenti di chimica inorganica: nomenclatura e principali proprietà dei composti inorganici: ossidi, idrossidi, acidi, sali. Le reazioni chimiche e la stechiometria: massa atomica e molecolare, numero di Avogadro, concetto di mole e sua applicazione, calcoli stechiometrici elementari, bilanciamento di semplici reazioni, i differenti tipi di reazione chimica. Le soluzioni: proprietà solventi dell'acqua, solubilità, i principali modi di esprimere la concentrazione delle soluzioni. Equilibri in soluzione acquosa. Elementi di cinetica chimica e catalisi. Il Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca 3 Ossidazione e riduzione: numero di ossidazione, concetto di ossidante e riducente. Bilanciamento di semplici reazioni. Acidi e basi: il concetto di acido e di base. Acidità, neutralità e basicità delle soluzioni acquose. Il pH. Idrolisi. Soluzioni tampone. Fondamenti di chimica organica: legami tra atomi di carbonio, formule grezze e di struttura, concetto di isomeria. Idrocarburi alifatici, aliciclici e aromatici. Gruppi funzionali: alcoli, eteri, ammine, aldeidi, chetoni, acidi carbossilici, esteri, ammidi. Elementi di nomenclatura.

Fisica
Le misure: misure dirette e indirette, grandezze fondamentali e derivate, dimensioni fisiche delle grandezze, conoscenza del sistema metrico decimale e dei Sistemi di Unità di Misura CGS, Tecnico (o Pratico) (ST) e Internazionale (SI), delle unità di misura (nomi e relazioni tra unità fondamentali e derivate), multipli e sottomultipli (nomi e valori). Cinematica: grandezze cinematiche, moti vari con particolare riguardo a moto rettilineo uniforme e uniformemente accelerato; moto circolare uniforme; moto armonico (per tutti i moti: definizione e relazioni tra le grandezze cinematiche connesse). Dinamica: vettori e operazioni sui vettori. Forze, momenti delle forze rispetto a un punto. Momento di una coppia di forze. Composizione vettoriale delle forze. Definizioni di massa e peso. Accelerazione di gravità. Densità e peso specifico. Legge di gravitazione universale, 1°, 2° e 3° principio della dinamica. Lavoro, energia cinetica, energie potenziali. Principio di conservazione dell’energia. Impulso e quantità di moto. Principio di conservazione della quantità di moto. Meccanica dei fluidi: pressione, e sue unità di misura (non solo nel sistema SI). Principio di Archimede. Principio di Pascal. Legge di Stevino. Termologia, termodinamica: termometria e calorimetria. Calore specifico, capacità termica. Meccanismi di propagazione del calore. Cambiamenti di stato e calori latenti. Leggi dei gas perfetti. Primo e secondo principio della termodinamica. Elettrostatica e elettrodinamica: legge di Coulomb. Campo e potenziale elettrico. Costante dielettrica. Condensatori. Condensatori in serie e in parallelo. Corrente continua. Legge di Ohm. Principi di Kirchhoff. Resistenza elettrica e resistività, resistenze elettriche in serie e in parallelo. Lavoro, Potenza, effetto Joule. Generatori. Induzione elettromagnetica e correnti alternate. Effetti delle correnti elettriche (termici, chimici e magnetici).


Matematica
Insiemi numerici e algebra: numeri naturali, interi, razionali, reali. Ordinamento e confronto; ordine di grandezza e notazione scientifica. Operazioni e loro proprietà. Proporzioni e percentuali. Potenze con esponente intero, razionale) e loro proprietà. Radicali e loro proprietà. Logaritmi (in base 10 e in base e) e loro proprietà. Cenni di calcolo combinatorio. Espressioni algebriche, polinomi. Prodotti notevoli, potenza n-esima Il Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca 4 di un binomio, scomposizione in fattori dei polinomi. Frazioni algebriche. Equazioni e disequazioni algebriche di primo e secondo grado. Sistemi di equazioni. Funzioni: nozioni fondamentali sulle funzioni e loro rappresentazioni grafiche (dominio, codominio, segno, massimi e minimi, crescenza e decrescenza, ecc.). Funzioni elementari: algebriche intere e fratte, esponenziali, logaritmiche, goniometriche. Funzioni composte e funzioni inverse. Equazioni e disequazioni goniometriche. Geometria: poligoni e loro proprietà. Circonferenza e cerchio. Misure di lunghezze, superfici e volumi. Isometrie, similitudini ed equivalenze nel piano. Luoghi geometrici. Misura degli angoli in gradi e radianti. Seno, coseno, tangente di un angolo e loro valori notevoli. Formule goniometriche. Risoluzione dei triangoli. Sistema di riferimento cartesiano nel piano. Distanza di due punti e punto medio di un segmento. Equazione della retta. Condizioni di parallelismo e perpendicolarità. Distanza di un punto da una retta. Equazione della circonferenza, della parabola, dell’iperbole, dell’ellisse e loro rappresentazione nel piano cartesiano. Teorema di Pitagora. Teoremi di Euclide (primo e secondo). Probabilità e statistica: distribuzioni delle frequenze a seconda del tipo di carattere e principali rappresentazioni grafiche. Nozione di esperimento casuale e di evento. Probabilità e frequenza.

5. Punteggio test professioni sanitarie 2017

Avrete 100 minuti per rispondere a 60 quesiti test ingresso professioni sanitarie 2017. Ogni risposta esatta vi farà guadagnare 1.5 punti, ogni risposta non data 0 punti, e ognuna errata vis costerà una penalità di - 0.4 punti.

4. Test professioni sanitarie 2017: vietato dimenticare

Le regole cambiano da ateneo ad ateneo, ma in ogni caso è fondamentale ricordarvi di andare a svolgere il test professioni sanitarie 2017 con un documento valido (Carta di Identità o Passaporto in corso di validità: ci risulta che la Patente di guida non possa essere accettata come documento identificativo, quindi non rischiate), la ricevuta dell’avvenuto pagamento del test professioni sanitarie e la copia del modulo di iscrizione. Ricordatevi di portarvi un orologio per avere un idea del tempo che passa durante la prova e lasciate, invece, a casa i libri: il ripasso last minute serve solo per far crescere l'ansia.

3. Graduatorie test professioni sanitarie 2017: preferenza o punteggio?

Le graduatorie per stabilire i candidati del test professioni sanitarie 2017 ammessi possono essere stilate in 2 modi differenti, per preferenza o per punteggio. Nel primo caso, la prima scelta tra i corsi di laurea preferiti prevale sul punteggio totale. In breve, ogni università compila differenti graduatorie per ogni singolo corso di laurea, sulla base dell'ordine di preferenze indicato dai candidati. Per infermieristica, ad esempio, verrà stilata una prima graduatoria tra coloro che hanno indicato come prima scelta per l'appunto infermieristica. I restanti posti saranno divisi in base al punteggio tra coloro che hanno scelto Infermieristica come seconda scelta, e così via. In questo modo si hanno più probabilità, in caso di punteggio alto, di entrare nel corso di laurea preferito. Al contrario però è più difficile entrare nei corsi di laurea di seconda e terza preferenza. Nel caso in cui invece le università stilino le graduatorie del test professioni sanitarie 2017 per punteggio, il punteggio totale prevale sul criterio della prima scelta, l'ateneo compila una graduatoria generale sulla base del punteggio di ogni partecipante al test di ingresso professioni sanitarie. Partendo dal punteggio più alto si assegnano i posti disponibili seguendo l'ordine di preferenza indicato al momento dell'iscrizione. Questo tipo di graduatoria tende a premiare il punteggio finale e dà pari probabilità di entrare per le preferenze indicate. Tutto chiaro?

2. Posti disponibili test ingresso professioni sanitarie 2017

Per le professioni sanitarie per il 2017 sono 19.902 i posti disponibili (provvisori), in diminuzione rispetto agli anni scorsi. Per la precisione sono 14.450 per il corso di laurea in infermieristica, 690 per quello di ostetricia, 198 per infermieristica pediatrica, 105 per il corso in podologia, 2020 per fisioterapia, 720 per logopedia, 217 per ortottica e assistenza oftalmologica, 320 per terapia e neuropsicomotricità dell'età evolutiva, 315 per il corso di tecnica della riabilitazione psichiatrica, 203 per terapia occupazionale e 664 per educazione professionale. E non finiscono qui i posti disponibili post test professioni sanitarie 2017: ce ne sono altri 60 per il corso in tecniche audiometriche, 740 per tecniche di laboratorio biomedico, 750 per tecniche di radiologia medica e per immagini e radioterapia e 110 per il corso in tecniche di neurofisiopatologia. E poi ancora: 140 sono i posti disponibili per tecniche ortopediche, 319 per tecniche audioprotesiche, 150 per tecniche di fisiopatologia cardiocircolatoria, 641 per igiene dentale, 355 per dietistica, 600 per tecniche della prevenzione nell'ambiente e nei luoghi di lavoro e infine 302 per il corso in assistenza sanitaria.

1. I corsi più quotati per il test ingresso professioni sanitarie 2017

Solitamente i corsi dove si indirizzano le preferenze della maggior parte degli aspiranti universitari decisi a passare il test professioni sanitarie, sono quelli di infermieristica e fisioterapia. Ecco perchè sono anche quelli dove è più difficile accedere. Importante è tenerne conto al momento di inserire le preferenze oltre la prima.

Serena Rosticci

Commenti
Skuola | TV
La Skuola Tv sta per tornare

Dopo mesi di vacanza, siamo pronti per ritornare a farvi compagnia!

4 ottobre 2017 ore 16:30

Segui la diretta