Test Medicina Cattolica 2016: missione impossibile

Sono stati tantissimi i partecipanti al test medicina Cattolica 2016 che si è svolto il 31 marzo. Secondo gli ultimi dati sugli iscritti al test, infatti, parliamo di ben 8.380 aspiranti matricole, divise tra le 7.860 che si danno battaglia per i 295 posti disponibili per Medicina e Chirurgia e le 520 che, invece, puntano ai 25 posti di Odontoiatria e protesi dentaria. L'incredibile numero di partecipanti rende molto difficile entrare: per Medicina, ce la farà solo 1 su 29, mentre per Odontoiatria sarà 1 su 21. Al confronto, i test nazionali di settembre sembrano una passeggiata. Nel 2015, a Medicina passava circa 1 su 6 e il più ostico per concorrenza, Veterinaria, dava chance a "ben" 1 su 10. Solo il test di Professioni Sanitarie è paragonabile per rapporto iscritti/posti disponibili alla "mission impossibile" della Cattolica.

PEGGIO DELLO SCORSO ANNO - Nel 2015, i candidati al test ingresso Cattolica sono stati 5.738 per Medicina per 270 posti disponibili, con un rapporto, quindi, posti candidati di 1 a 21. Per Odontoiatria, invece, ci sono stati 365 contendenti per 25 posti, per cui la probabilità di entrare era pari a 1 su 15. Molto peggiore la situazione, quindi, al test medicina Cattolica 2016.

> > > Stai preparando un test d’ingresso? Inizia subito a studiare con l’aiuto di UnidTest!

PEGGIO DEL TEST NAZIONALE - Il famigerato test nazionale di Medicina sembra quasi una passeggiata, a confronto: nel 2015 si sono iscritti più di 57mila, ma i posti disponibili erano 9530, garantendo l'ammissione di circa 1 candidato su 6. Per Architettura, la battaglia era vinta in partenza per un rapporto di circa 1 posto ogni 2 candidati. Per Veterinaria, la situazione era leggermente peggiore, con 1 posto disponibile ogni 10. Il vero incubo, ma non paragonabile a quello che vivono i ragazzi del test di medicina alla Cattolica, è il test di Fisioterapia: l'anno scorso passava 1 su 14. Ma qui c'è da fare una distinzione: non in tutte le università la situazione era uguale. La palma del test "impossibile" per eccellenza, nel 2015, lo ha conquistato il test di Fisioterapia presso l'Università di Pisa, dove per il rapporto iscritti/posti disponibili passava un candidato su 31. Peggio, quindi, del test della Cattolica del 31 marzo. E quest'anno, chi strapperà la palma d'oro del test più difficile?

IL COMMENTO DELL'ESPERTO - "Il consistente aumento di partecipanti al test Cattolica (+25%) si pone in contrapposizione rispetto ai dati sulla partecipazione al test di medicina 2015, che avevano invece registrato una diminuzione delle domande rispetto agli anni precedenti" - sostiene Gianluca Di Muro, autore e responsabile del corpo docente UnidTest, società di primaria importanza per la preparazione ai test ingresso universitari - "Viene dunque smentita l’ipotesi di un calo di interesse verso i corsi dell’area medica e in generale verso i corsi ad accesso programmato. Non prevedendo quesiti relativi a discipline scientifiche, la formula del test Cattolica rappresenta un unicum nel panorama dei test di ammissione italiani per i corsi dell’area medica che è sempre interessante testare alla prova dei fatti: come sarà giudicato il test dai candidati? I quesiti messi a disposizione sul simulatore ufficiale saranno stati utili per la preparazione? I quesiti si saranno assestati sulle stesse forme e contenuti degli anni precedenti o conterranno delle novità? In attesa dei primi feedback che ci permetteranno di rispondere a queste e altre domande facciamo un grosso in bocca al lupo a tutti i partecipanti".

Commenti
Skuola | TV
La Skuola Tv sta per tornare

Dopo mesi di vacanza, siamo pronti per ritornare a farvi compagnia!

4 ottobre 2017 ore 16:30

Segui la diretta