Ominide 66 punti

Testo argomentativo

Prendendo spunto dal video, rifletti ed argomenta questa frase: “Mi fido di te”.
Una delle cose più importanti che ci insegna la vita, oltre ad amare e credere in sé stessi, è fidarsi delle persone. Spesso è una cosa che troviamo difficile ed in quanto esseri umani, è improbabile non commettere errori. Cosa vuol dire fidarsi? Affidare sé stessi ad un'altra persona, oppure pensare che questa non ci faccia mai del male?
Vorrei partire dicendo ciò che secondo me è la fiducia attraverso un esempio. Io posso dire di fidarmi di qualcuno solo quando sono certa che, buttandomi dal quarantesimo piano di un palazzo, la persona in questione è lì sotto, pronta a prendermi tra le sue braccia e salvarmi. Questo significa aver fiducia, essere sicuri che una persona, nel bene o nel male, ci sia sempre per te, è la capacità di credere nella lealtà di una persona fino all'estremo. La fiducia non è un sentimento razionale, ma è qualcosa che si prova al di là del concatenarsi negativo degli eventi. In un certo senso la fiducia è un filtro. Se sto con una persona e mi fido di lei, tenderò a considerare il suo comportamento in modo differente, in un certo senso deformato, rispetto a quella che magari è la realtà. La canzone di Jovanotti ad un certo punto dice: “Mi fido di te, cosa sei disposto a perdere?”. Ecco, dovremmo porci tutti quanti questa domanda. Cosa siamo disposti a perdere per un'altra persona? Niente, tutto … Sta a noi sceglierlo.

Purtroppo al giorno d’oggi la società è diventata indifferente a ciò che succede quotidianamente. Menefreghisti, ecco, menefreghisti è la parola che ci descrive al meglio. Noi non ci fidiamo delle persone, le pregiudichiamo a prescindere, perché naturalmente è la via più semplice per andare avanti. Molte persone, oggi pensano che fidarsi significa che, la persona in questione, non ci farà mai del male. Ma è impossibile. Le delusioni fanno parte della vita tanto quanto le soddisfazioni. Non possiamo mettere una croce su una persona ogni volta che questa mi fa un torto. Finiremmo soli ed abbandonati a noi stessi.
Noi siamo ciò che siamo grazie alle scelte che abbiamo fatto, alle persone a cui abbiamo dato fiducia. E’ naturale che se noi abbiamo dato fiducia a dei serial killer, le conseguenze di questa scelta di fiducia ricadranno su di me.
La fiducia va conquistata. Se uno straniero qualunque passa davanti a me e mi dice:” Mi presti il tuo telefono, devo solo vedere una cosa …” tu cosa fai? Questa persona potrebbe essere chiunque, una persona ingenua oppure un ladro. E se io decido di fidarmi e glie lo do, cosa accade? Potrebbe prendermi il telefono e scappare o semplicemente usarlo e ridarmelo.
Insomma, è molto difficile capire ciò che fare in certe situazioni. Ognuno deve poter fare le proprie esperienze, e quando capita una delusione, non dobbiamo cancellare dalla lista questa persona, ma provare a far funzionare questo rapporto, che magari potrebbe portare a qualcosa di buono un giorno. Io ho deciso di fidarmi delle persone, è un po’ uno stile di vita. Sono sempre pronta a perdonare tutti, anche se questo rende spesso le cose più difficili in quanto spesso le persone se ne approfittano. Però se ad oggi non avessi superato tutto ciò, sarei diversa, non sarei io.

Hai bisogno di aiuto in Temi di Italiano Svolti?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email