vally32 di vally32
Habilis 2556 punti

Confronto tra la lettera al padre di Franz Kafka e Giacomo Leopardi

Le due lettere di Kafka e Leopardi mostrano, tutte e due, un legame molto pesante e travagliato con il padre.
La lettera di Leopardi, fatta dopo il tentativo di fuga, è una condanna allo stile di vita imposto dal padre a lui e ai suoi fratelli, uno stile di vita da studiosi, serrati in casa nella cittadina di Recanati e senza la possibilità di una giovinezza piena.
Leopardi, nella lettera spiega le sue ragioni per la tentata fuga che sono la voglia di libertà e di mettersi in pratica non solo come scrittore e letterato al di fuori di Recanati aiutato dalle sue conoscenze, ma anche come persona stessa che vuole sperimentare e non stare in casa a “seppellirsi nella più terribile noia”.
Leopardi, inoltre, biasima il padre di non aver mai fatto sacrifici per lui e di avergli negato la propria libertà d’espressione. Il legame quindi di Leopardi e il padre pare un legame legato dalla compassione e dall’odio che Leopardi accresce sempre di più all’interno di Recanati.

La lettera di Leopardi, inoltre, a differenza di quella di Kafka è, in termini grammaticali, molto più formale dando al padre del “lei”.
La lettera di Kafka, invece, è una lettera basata sulla maestosità e grandezza del padre che, in molti casi, va a sopraffare quella di Kafka che si sente più esile in confronto a lui, non solo fisicamente ma anche moralmente, vedendo il padre che in tutti quegli anni ha acquisito una fiducia e sicurezza molto maggiore di lui.
Il comportamento di Kafka sarà quindi messo in soggezione dal padre che è sempre un gradino superiore a lui.

Hai bisogno di aiuto in Temi di Italiano Svolti?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email