Ominide 1144 punti
Il risparmio per una migliore condizione di vita e non solo
Il risparmio non riguarda solo mettere da parte dei soldi per qualcosa , che si vuole fare in futuro , ma anche rispettare l'ambiente scegliendo di andare a scuola in bici piuttosto che in auto ; risparmio energetico, quando si fa attenzione a non lasciare la luce accesa quando non siamo in una stanza ; risparmio dell'acqua corrente per non sprecarla o risparmiare del tempo per investirlo al meglio un domani. Il risparmio di denaro quindi riguarda anche la sfera ambientale , individuale e comunitaria ed é per questo ,che viene definito multidimensionale. Le persone ,che hanno bisogno di un bene o un servizio urgentemente, per esempio aggiustare un' auto ,senza la quale non si potrebbe andare a lavoro , ma non si hanno dei soldi per pagarlo subito, possono stipulare dei contratti, che prevedono pagamenti a rate per ogni tempo stabilito, questo sistema é chiamato credito al consumo e l'insieme di rate formano il prezzo o quota di capitale più gli interessi o quota d'interessi. Per il cliente gli interessi sono il costo del prestito e per le banche sono una quota per coprire I costi di gestione e anche un guadagno . Per confrontare la convenienza di un pagamento a rate dobbiamo guardare il TAEG( Tasso Annuo Globale Effettivo) ,che è una percentuale del costo effettivo del finanziamento , quindi oltre alla quota di capitale e alla quota di interessi le rate contengono anche altri costi , per esempio quelli di apertura , che mutano in base all'offerta , l'offerta con il TAEG più basso è più conveniente. Ovviamente il pagamento a rate è un problema anche per I finanziatori, che controllano su un database I nostri dati per vedere se abbiamo fatto pagamenti di questo tipo in passato e se li abbiamo adempiti in modo corretto e secondo I termini previsti . Il risparmio ha sia degli effetti privati , quando ricadono su coloro ,che risparmiano , e pubblici , quando ricadono sulla sfera collettiva , possono essere positivi, se aumentano il benessere , e negativi, se diminuiscono il benessere. Possono essere diretti , quando le conseguenze si notano subito o indiretti , quando le conseguenze si notano nel tempo. Se per esempio si decide di depositare I propri risparmi in banca , ci saranno degli effetti diretti privati , in quanto il risparmio matura degli interessi. Si hanno effetti indiretti pubblici , quando il mio fondo depositato in banca e maturando degli interessi viene investito, come finanziamento , per dei progetti , creando posti di lavoro. Un effetto indiretto privato potrebbe essere , che il risparmiatore troverà lavoro grazie a questi progetti. Però è importante ,che I risparmi di un singolo individuo vengano uniti ad altri risparmi per avere potere. I nostri risparmi divenendo risparmi collettivi , grazie ad intermediari come banche o poste , vengono investiti sia per progetti validi e sia per progetti ,che non hanno il fine di restituire il fondo prestato , tutto ciò serve a finanziare progetti , che servono alla comunità , come nel caso di progetti per la protezione e salvaguardia per l'ambiente o per prevenire la povertà e l'analfabetismo togliendo I bambini dalla strada. Il risparmio ha anche effetti sul mondo intero , ed è per questo che si parla di globalizzazione , perché scegliendo di usare una macchina perché la usano tutti per andare ovunque e più velocemente , non vuol dire che faccia bene a noi stessi e all'ambiente , perchè l'auto emette emissioni di gas ,che sono nocive sia per noi che per l'ambiente , quindi una nostra scelta consapevole , può giovare al mondo intero. E il benessere di un Paese sia per l'ambiente , la salute , l'istruzione , stile di vita... per quanto previsto dall'istat può essere d'esempio per altri. La Strategia Europa 2020 è un progetto messo in atto a partire dal 2014, che prevede il raggiungimento di 5 punti da parte dell'Europa per il 2020 agendo per politica di risparmio energetico ed ecosostenibile. Il primo obbiettivo è È quello di alzare il livello di occupazione del 70 % ; investire più del 3% del PIL dell'Unione Europea nella ricerca; ridurre I gas serra dal 20 al 30% rispetto al 1990 e ricavare il 20% dell'energia da fonti rinnovabili (pannelli solari per esempio); abbassare il livello di abbandono scolastico al di sotto del 20 % ed aumentare del 40% le persone con titolo universitario; togliere almeno 20 milioni di persone da situazioni di povertà ed emarginazione. L' EU ha investito il 20% del suo bilancio per finanziare associazioni collettive per realizzare questi obbiettivi e l'ONU ha stabilito I criteri di sviluppo sostenibile del benessere delle persone, motivo di azione per l'Agenda 2030. Questi obbiettivi sono 17: povertà zero, fame zero, salute e benessere, istruzione di qualità , parità di genere, acqua pulita ed igiene, energia pulita accessibile, lavoro dignitoso e crescita economica, industria , innovazione ed infrastrutture , ridurre le disuguaglianze , città e comunità sostenibili, consumo e produzione responsabili, agire per il clima, flora e fauna acquatica, flora e fauna terrestre, pace , giustizia ed istituzioni forti, partnership per gli obbiettivi.
Hai bisogno di aiuto in Temi di Italiano Svolti?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email