rikivik di rikivik
Genius 6473 punti

La libertà


 tema sulla libertà

Ho scelto di trattare questo tema sulla libertà perché questo argomento è di mio grande interesse. Libertà è affermare i propri diritti, le proprie opinioni, la libertà di muoversi, la libertà di vivere e di amare,la libertà di credere nel proprio Dio.
Libertà vuol dire non farsi condizionare dalle mode comuni e non “seguire il branco” perché in questo modo si è “schiavi” del modo comune di vivere senza possibilità di scelta.
Nel nostro secolo, è vero, la libertà è stata tanto reclamata, osannata e altrettanto oppressa, negata, ma quello che è stato veramente terribile è rappresentato dai campi di concentramento, che hanno voluto distruggere l'umanità. Quello della libertà è stato un cammino accidentato, faticoso e per questa libertà sono morti milioni di uomini, dunque è nostro compito difenderla.

Ma bisogna ricordare che la libertà ha dei limiti stabiliti dalla legge. La libertà di una persona è valida fino al momento in cui non va a “intaccare” la libertà di un altro, e da qui la celebre frase: “La mia libertà finisce dove inizia la tua” frase che secondo me non potrebbe essere più significativa.
Ecco un esempio di libertà in Italia: tutti hanno la libertà di studiare perché è diritto di tutti e la cultura rappresenta un modo di essere liberi. La liberta è stata messa per iscritto solo nel 1676 con il "writ of habeas corpus" che sanciva principalmente l’impossibilita di arresto senza una valida motivazione, ma la liberta fu conquistata dall'essere umano nel Rinascimento. Quanto a prima, l'uomo era solo un piccolo ingranaggio di una immensa macchina e non era "padrone" della propria vita. Esistono due concezioni di libertà, quella del liberalismo, la principale caratteristica di questa consiste nel limitare il più possibile l’intervento dello Stato nell’attività dei cittadini e delle associazioni. L’altra è quella della democrazia, la caratteristica essenziale consiste nell’attiva partecipazione dei cittadini alle decisioni che li riguardano.
La libertà nel corso della storia,
è stata ostacolata a dismisura, a volte completamente
annientata, come nel nazismo Hitleriano, il fascismo in italia e lo stalinismo.
Concludo dicendo che la libertà è una delle maggiori conquiste dell'uomo che deve difenderla sia da chi vuole opprimerla. La libertà comunque ha bisogno di regole e vi è la necessità che queste regole vengano condivise e rispettate da tutti. Se si osservassero queste regole con attenzione permetteremo ad una società libera di non degenerare e di non regredire fino ad arrivare all'anarchia cioè al caos completo.

Hai bisogno di aiuto in Temi di Italiano Svolti?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Come fare una tesina: esempio di tesina di Maturità