Ominide 57 punti

Essere adolescenti

L'adolescenza è un'età particolare, piena di incertezze, delusioni e i primi problemi che si cominciano ad avere. Questa è un'età di collegamento tra l'infanzia e il mondo degli adulti, si abbandona l'infanzia e si entra in un mondo tutto nuovo, dalle fantasie dell'infanzia l'adolescente inizia a capire come funziona la vita e pensa a quello che potrebbe fare da grande, ha tante idee e tante domande. Io sono in quest'età, e la sto vivendo bene, molte volte ci si può lasciare confondere e io mi sto impegnando perchè questo non accadda. Il rapporto con la famiglia è pieno di attriti ed io non sono l'eccezione alla regola, i miei problemi più grandi sono con mia madre e mia sorella che cerca di fare di tutto pur di farmi scoppiare di rabbia e litigare con mamma. Con mamma il problema non è unico, si lamenta quando esco e quando non esco, quando studio troppo e quando studio poco, e inoltre solo perchè i miei film non piacciono a lei non li posso vedere neanche io. Lei non è al passo con la nuova generazione per cui si lamenta sempre. Quando devo aiutarla sono abbastanza grande, ma quando non posso fare qualcosa sono ancora una bambina. Molte volte l'adolescente non vuole parlare con nessuno e starsene da solo, così sono anch'io, mi capitano giornate dove proprio non voglio dare spiegazioni a nessuno. Con le mie amiche mi diverto molto, anche se pure ci sono degli accesi scambi di idee. Molte volte parliamo anche di quello che ci piacerebbe fare e ci consigliamo a vicenda. Questa è un'età che bisogna godere al massimo, perchè una volta passata non torna più, ma non bisogna commettere sbagli irreversibili, perchè dopo la vita continua.

Hai bisogno di aiuto in Temi di Italiano Svolti?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email