Ominide 1144 punti

Legislazione e responsabilità alberghiera


Un albergo per essere aperto ha bisogno dell'autorizzazione da parte della regione ,che viene concessa infine dal comune di residenza della struttura. Può imporre prezzi relativi ad un soggiorno giornaliero e in base al tipo di pernottamento e ai servizi usufruiti dal cliente; li può modificare massimo due volte l'anno. Per concedere un alloggio al cliente, l'albergatore è tenuto dalla legge ad avere documenti idonei per identificarlo, come una carta d'identità, e il cliente sarà obbligato a compilare una scheda che verrà inviata al Ministro degli interni e della sicurezza, cosicché si accerti che non sia una persona pericolosa. L' albergatore non può divulgare le informazioni del cliente se non con il suo consenso secondo un principio di privacy. Il contratto d'albergo è un accordo fra cliente e albergatore , classificato come atipico ,in quanto non segue le norme del Cod. Civ. ,ma quelle del contratto in generale. Il contratto ha inizio con la conferma della prenotazione effettuata in largo anticipo, oppure quando il cliente prenota direttamente in albergo per il giorno stesso. L' adempimento della prenotazione in largo anticipo può essere garantito con il rilascio del numero di carta di credito del cliente all' albergatore, così ,in caso di no-show, potrà prelevare l'importo necessario per coprire la prenotazione. Oppure il cliente potrà versare una caparra, che in caso no show perderà, ma se è lo stesso albergo a rendere impossibile il pernottamento allora dovrà dargli in dietro il doppio della caparra. Il cliente è tenuto a rispettare un Time Limit , cioè un orario entro il quale può presentarsi in albergo, in caso di inconvenienti ,come un ritardo, dovrà farlo presente all 'albergo cosicché la camera non venga definita libera. L'albergo per garantire un guadagno sicuro certe volte opera l'Overbooking ,cioè dichiarare di avere più camere libere oltre la disponibilità prevista, cosicché non perda guadagni , in caso tutti quanti i clienti si presentano, verranno mandati in un altro albergo che è legato da un vincolo contrattuale di reciprocità con il medesimo. La prenotazione al contrario del voucher può essere emessa diversi mesi prima del pernottamento. Succede il più delle volte che quando il cliente non ha prenotato in anticipo e si presenta in albergo e non c'è disponibilità di camere, che egli depositi i bagagli e aspetti che si liberi una camera. Le responsabilità dell' albergatore sono quelle di tutelare i beni di valore dei clienti e di accettare i beni che gli vengono dati in custodia, in caso di danneggiamento , in caso venga rubato o distrutto , lui risarcirà il cliente con una somma, che equivale a cento volte il prezzo del pernottamento. Invece se il bene di valore non è stato dato in custodia all'albergatore e succede un imprevisto, la responsabilità sarà del cliente , ma in caso abbia dei dubbi può rivolgersi alla polizia per indagare; per legge gli alberghi devono avere delle casseforti di sicurezza. L'albergatore è responsabile anche se succede un fatto imprevisto al cliente ,per esempio: un parto, un infarto, l'omicidio ,un suicidio... e sarà tenuto a rivolgersi alle autorità competenti. Non è responsabile in caso succedano dei fatti non prevedibili che danneggino il cliente o i suoi beni, come per esempio un terremoto o uno tsunami, a risarcire il cliente sarà l'assicurazione, che prima però dovrà indagare sull'accaduto e scoprire chi sia il responsabile.
Hai bisogno di aiuto in Tecnico Turistico?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email