Ominide 2387 punti

Lo scannafosso è una trincea che circonda l'edificio per proteggere le murature perimetrali grazie ad un'intercapedine d'aria e una parete interrata staccata dall'edificio. Tutti i vani devono essere protetti tramite applicazione di uno strato termo-isolante (4–5 cm) e di uno strato impermeabilizzante (1 cm circa) applicato con guaine o cartoni catramati.
La bocca di lupo è un elemento puntuale per permettere l'affaccio di un piano interrato creando uno spazio vuoto. [Il tubo per il convoglio delle acque meteoriche non deve essere affogato nel calcestruzzo perché non permette la sua ispezione e il suo movimento].
Il solaio controterra si ha quando il piano di fondazione coincide con il primo solaio. Per impedire il passaggio dell'acqua deve essere isolato dal suolo e ciò può avvenire in vari modi:

• vespaio aerato: è un massetto di 30 cm che poggia su grossi ciottoli o petrame (che può anche essere impermeabilizzato) misto che forma continuità di spazi vuoti e crea degli spazi aerati.


• gattaiolato: è formato da tavelloni poggiati su muretti posti a breve distanza con sopra una cappa in cemento armato che formano delle camere ventilate dette gattaiole che prendono aria dalle bocche di lupo


• massetto su casseri a perdere in propilene riciclato (igloo più usato, è una marca) e si può usare per far passare gli impianti e crea una ventilazione ed elimina il problema del gas radon. Sono casseforme in plastica a perdere agganciate tra loro; le cavità devono essere messe in collegamento con l'esterno tramite aperture per creare una ventilazione naturale

Hai bisogno di aiuto in Tecnica delle costruzioni?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email