Ominide 2387 punti

In base al legante che uso le malte si dividono in:
- Malta calce aerea
- Malta calce idraulica
- Malta cementizia
- Malta bastarda (possiede più leganti)
- Malta gesso
A meno che non richiesto dal produttore i giunti verticali devono essere completamente riempiti e possono essere incavati (a raso, a gola, squadrato, ad angolo, a sguincio, a scarpa) o sporgenti (a cuscinetto o squadrato) che vengono fatti con dei ferri passati sul giunto.
Intonaci: è una malta per rivestimenti e deve proteggere la muratura, non ostacolare la traspirabilità del muro e avere finitura regolare. Oggi vengono date 3 mani. L’intonaco civile (usato per complessi civili) si compone di 3 strati:
1. Rinzaffo: ha una trama più rugosa ed è il più legante, si aggrappa dando continuità e tenuta
2. Arriccio: garantisce la tenuta all’aria e all’acqua (a volte è preceduto da una rete porta intonaco)

3. Velo: spessore inferiore, ha una funzione estetica e protettiva
La posa in opera può avvenire tradizionalmente a mano o a spruzzo che è più veloce ed economico, bastano due strati e la mano viene stesa con un getto ad aria compressa.
L’intonaco può essere finito (con velo), al grezzo (con arriccio per piastrelle) o rustico (on spianamento grossolano del rinzaffo). Per l’esterno lo spessore è di 1,5-2 cm, per l’interno 1-1,5 cm.

Hai bisogno di aiuto in Tecnica delle costruzioni?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Come fare una tesina: esempio di tesina di Maturità