Ominide 2387 punti

Curtain wall: (parete tenda) tiene conto degli sbalzi di temperatura, dell'oscillazione e del movimento dell'edificio, della tenuta all'acqua, dell'efficienza termica per il controllo dei costi di condizionamento e illuminazione. Ha una struttura portante puntiforme con montanti metallici appesi ai solai sui quali sono montati i serramenti apribili, vetrocamera fissi o pannelli opachi. Il sistema di chiusura corre a filo esterno senza interruzioni in corrispondenza dei solai di interpiano. A seconda delle modalità di fissaggio delle lastre vetrate le chiusure continue si dividono in:
- facciate continue a montanti e traversi: sono formate da un reticolo di montanti e traversi verticali fissati alla struttura portante dell'edificio in corrispondenza dei solai. I montanti e i traversi sono in alluminio o in acciaio a forma di tubo rettangolare a sezione cava. Il montaggio avviene dall'esterno, prima si inseriscono i montanti angolari a L in acciaio ai solai con bullonatura o staffe poi viene fissato il vetro e infine il telaio esterno.

- facciate continue a cellule: è formata da moduli prefabbricati che devono essere montati dal basso verso l'alto
- vetrate strutturali: il vetrocamera è incollato in stabilimento lungo tutto il perimetro con materiale siliconico e poi viene fissato ai montanti e ai traversi. Gli elementi di sostegno non sono visibili all'esterno ed aumenta la trasparenza. Di solito questo sistema non ha finestre apribili e la climatizzazione è affidata a sistemi meccanici.
- vetrate strutturali sospese: lastre di vetro stratificate e unite al perimetro con fori conici agli angoli in cui si inseriscono i rotules (dispositivi di fissaggio puntiformi) che sono uniti in un ragno e creano una connessione libera
Sono costituite da telai a montanti e traversi metallici (alluminio) con vetrocamera e fissati per incollaggio. Bisogna fare attenzione alla riflessione della luce e alla concentrazione del calore.
Gli attacchi puntuali permettono alle lastre di deformarsi liberamente per effetto del vento e della neve e possono essere collocati nei 4 angoli o in 6 punti se sono lastre allungate. Le lastre sono appese ai dispositivi superiori: il primo è fisso mentre il secondo consente le deformazioni.

Hai bisogno di aiuto in Tecnica delle costruzioni?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email