pexolo di pexolo
Ominide 6528 punti

Le Repubbliche di età moderna

In Italia sono presenti anche alcune Repubbliche, le uniche in Europa, che sono delle sopravvivenze medievali. ‘Repubblica’ significa semplicemente che non c’è il re, ma poi sono delle oligarchie, cioè città governate da esponenti di un ristretto gruppo di famiglie. La chiusura oligarchica delle Repubbliche era avvenuta grossomodo tra il ‘200 e il ‘300: in tutte le città si erano stilati degli elenchi di famiglie appartenenti all’elite, solo i discendenti maschi maggiori di quelle famiglie potevano stare nel Consiglio Generale, Senato, o come si chiamasse l’organo oligarchico di governo. Tale organo ha un capo, come il Doge a Venezia o il Priore a Genova, ma il suo potere è limitato, perché è il Consiglio che effettivamente assume le decisioni più importanti. Le Repubbliche sono pertanto fortemente oligarchiche, non hanno componenti popolari al governo: le famiglie ricche che compongono il Consiglio assomigliano molto più all’aristocrazia che non al terzo Stato.

Venezia

Venezia era riuscita a conquistare dei territori sulla terraferma, soprattutto lungo la costa orientale del Mare Adriatico, perché gli interessavano i mercati dell’Oriente e molti scali erano utili. Il controllo esercitato nell’entroterra è il controllo che esercita una dominante sul suo territorio: Venezia domina l’entroterra nel senso che, nel Senato, i nobili e gli esponenti del patriziato padovano o cremano non possono prendere parte, ma è Venezia che domina le altre città e le sottomette, il rapporto tra il centro e la periferia è quello di un centro che esercita un potere di sottomissione verso la periferia.

Firenze

Alla fine del ‘400, la Repubblica di Firenze è ancora formalmente una repubblica, ma dentro le magistrature repubblicane (nel Consiglio dei nobili) diventa sempre più decisiva la presenza dei Medici, che trasformano progressivamente Firenze in una Signoria. Essi riescono a sfruttare le magistrature repubblicane mettendo, sui posti chiavi, uomini fedeli alla famiglia Medici. Nel 1555 Firenze conquista la Repubblica di Siena.

Genova

Governa sia sulla Corsica che sull’attuale Liguria, l’attività principale del genovese è il banchiere: sebbene venissero dal commercio marittimo, nel corso dei secoli l’attività prevalente nell’economia genovese era stata quella finanziaria.
Hai bisogno di aiuto in Storia Moderna?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email