Ominide 2387 punti

L'illuminismo Secondo gli illuministi,la ragione è in grado di vagliare criticamente la realtà,con lo scopo di assicurare la felicità e il benessere degli uomini. L'idea presente in tutto il pensiero illuminista era la fiducia nel progresso,che nasceva da una riflessione sulla storia intesa come faticoso processo di incivilimento. Il bersaglio centrale degli illuministi furono la Chiesa e le confessioni religiose in genere,considerate fonti di ignoranza,matrici di superstizione e pregiudizi, per questo l'illuminismo fu un movimento essenzialmente laico anche se ci fu comunque l'adesione al deismo e a una religione naturale e razionale. Nasce inoltre una nuova figura di intellettuale,più saggista che filosofo,disposto ad esplorare nuovi campi disciplinari,votato alla divulgazione in un rapporto costante con il suo pubblico.
6.2. Cultura e politica nel '700 francese La Francia agli inizi del '700 era il paese più popolato e più ricco del continente,per di più la sua vita di corte era un modello da imitare anche se l'assolutismo di Luigi XIV aveva suscitato una estesa cultura di opposizione che aveva fatto sì che si creasse un terreno fertile al dibattito e un pubblico disposto ad accogliere e a diffondere gli argomenti degli oppositori. Da questo intreccio nacquero le prime opere dell'Illuminismo:scritti in forma di saggio che ponevano al centro della riflessione la società del tempo. Montesquieu fu uno degli esponenti di questo movimento,il quale,dopo aver descritto i caratteri dei tre sistemi politici-repubblica,monarchia,dispotismo- sottolineò l'importanza dei corpi intermedi come antitodo alla degenerazione. Dall'esame del sistema politico inglese trasse la convinzione dell'importanza della separazione dei poteri. -Voltaire,si occupò di tutti i generi letterari,fu divulgatore della filosofia inglese e del deismo,difensore della tolleranza,nemico dei privilegi,teorizzò una monarchia assoluta illuminata dall'opera dei filosofi . La realizzazione culturale più significativa dell'illuminismo francese fu un'opera collettiva,l'Enciclopedia,che non comprendeva solo la teoria ma anche la pratica. Lo sforzo di divulgazione investì ogni settore e fu accompagnato dalla lotta contro l'oscurantismo e i pregiudizi della cultura tradizionale grazie ad un impianto aperto e meno sistematico. -Rousseau,criticava radicalmente la società e le istituzioni e a guardava alla storia come progressiva decadenza e corruzione.

6.3 L'economia politica,la storia e le altre scienze Un altro aspetto della ricchezza del pensiero illuminista è testimoniato dalla nascita di una nuova scienza,l'economia politica,che si fondava essenzialmente sul liberismo dei commerci e dei vari scambi.

Hai bisogno di aiuto in Storia Moderna?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email