Francia: guerre di religione

Nel 1500 in Francia difficile convivenza tra cattolici e protestanti. I protestanti erano 1/5 dell popolazione.
Enrico II muore e lascia il suo regno ai suoi 3 figli che erano tutti minorenni così sale al potere la vedova Caterina de Medici la situazione era complicata poiché a comandare era una donna per lo più straniera.
La Francia si divide in due parti:
cattololici appoggiati dai Guisa
 ugonotti appoggiati da Gaspare de Coligny
Caterina provò a mantenere l’equilibrio senza mai prendere posizioni nel 1562 con la pace di Saint-Germain: libertà di culto e i protestanti si sentono più liberi.
Nel 1572 nella notte di San Bartolomeo i protestanti furono massacrati dai alcuni cittadini cattolici. Questo portò a una Guerra civile.
Successivamente ci furono altri scontri tra Cattolici e ugonotti sale al potere Enrico IV capo degli ugonotti sostenitore del protestantesimo ma ore essere incoronato Re si converte al cattolicesimo.

Favorí l’editto di Nantes
-libertà di culto.

-uguaglianza dei diritti politici.

-uguaglianza civile.

-restituzione dei luoghi di culto.
La stanchezza della popolazione per le continue guerre portano al successo l’editto di Nantes.

Hai bisogno di aiuto in Storia Moderna?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email