Questo appunto contiene un allegato
Economia del Cinquecento scaricato 1 volte

Dalla meta del Quattrocento la popolazione europea riprese a crescere- l'agricoltura rappresentava ancora il settore economico dominante e,per far fronte all'aumento di popolazione furono progressivamente messi a coltura i terreni abbandonati. Lo sviluppo economico del 1500 stimolo un continuo rialzo dei prezzi. l'inflazione avvantaggio gli imprenditori agricoli più dinamici e i mercanti.
furono invece penalizzati i detentori di un reddito fisso:i salariati e i proprietari terrieri che avevano affittato la terra con contratti a media e lunga scadenza. Anche l'industria manifatturiera si avvantaggio del generale miglioramento dell'economia. La crescita della domanda stimolo sia l'industria tessile sia quella della metallurgia, in particolare per la produzione di armi da fuoco, utilizzate ormai in modo diffuso in questa epoca di continue guerre.
i commerci europei si svolgevano ancora per gran parte via terra, anche se il Mediterraneo conservo per tutto il cinquecento una posizione di rilievo nel commercio marittimo.

nell'Europa del nord, presero il sopravvento i mercanti olandesi, conquistando una posizione dominante che mantennero fino alla meta del Seicento. Le scoperte geografiche portarono a uno straordinario sviluppo dei commerci mondiali: metalli preziosi,spezie. Le attività finanziarie divennero sempre più autonome tanto che l'italia conquisto addirittura il primato nelle attività finanziarie.

Hai bisogno di aiuto in Storia Moderna?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email