Genius 13137 punti

Struttura gerarchica dell'universo

Secondo papa Gregorio (VI secolo) l’universo ha una struttura gerarchica, dal più profondo dell’inferno alla cima dei cieli, e tra gli uomini e Dio esistono varie categorie di spiriti buoni, gli angeli; la più alta gerarchia angelica, quella più vicina a Dio, è costituita dai Serafini: Lucifero era stato il più grande degli angeli, perciò un Serafino. Questa visione sopravvive per tutto il Medioevo, per arrivare alla conoscenza della Divina Commedia di Dante. Di che materia è fatto un diavolo? Qui le discussioni furono infinite; il secondo concilio di Nicea ( del 787) concordò che sia gli angeli, però invisibile e sottile, come l’aria o il fuoco; successivamente prevalse l’idea che angeli e demoni fossero solo creature con la materia ( concilio Laterano del 1215).

Ma come si rappresenta nell’immaginario comune questa creatura del male? Il maggiore indiziato è una divinità pagana, Pan: egli era un dio campestre, immaginato con testa e piedi di capra. Pan era un dio della natura: inseguiva le ninfe, aveva una sensualità smodata, compariva improvvisamente nei luoghi deserti e provocava la follia. Questa forma di dio dei sensi e dell’istinto vitale, per le sue caratteristiche e per il suo aspetto deforme e spaventoso, divenne il prototipo del diavolo, anche lui cornuto, tentatore, legato alle gioie del mondo, fornito di piedi caprini.
Esistono altri modelli iconografici che furono usati per immaginare il demonio ( spesso tratti dal mondo animale, come i pipistrelli) ma questo dio della libera natura pagana cominciò a essere immaginato,già alla fine dell’epoca antica, come il prototipo del “gran nemico”.

Hai bisogno di aiuto in Storia Medievale?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email