sc1512 di sc1512
Ominide 5764 punti

Situazione in Mongolia, Cina e nel Resto dell’Est Asiatico

In Cina si susseguirono tre dinastie di origine Mongola a capo della Cina.
Inizialmente fu la Dinastia Yuan a controllare il territorio Cinese dal 1260, anno della morte dell’ultimo Imperatore della Dinastia Song, fino al 1368; questa Dinastia ebbe inizio grazie a Khubilai Khan, che fu anche il primo Imperatore degli Yuan.
Successivamente andarono a capo della Cina i Ming, Dinastia sempre di derivazione Mongola, che raggiunge il massimo potere grazie ad una rivolta popolare che costrinse gli Yuan a ritirarsi in territorio Mongolo; la Dinastia comandò la Cina dal 1369 al 1644, anno in cui morì, suicidandosi, l’ultimo Imperatore Ming.
Tra il 1644 e il 1911, invece, si insediò al massimo potere Cinese la Dinastia dei Manciù (o Qing).
Soprattutto sotto la dinastia Ming vi furono grandi scontri tra le etnie cinese e mongola, che causarono molti problemi alla Dinastia regnante.

In Cina si formò anche l’Arte Drammaturgica, grazie all’influenza Mongola nel territorio, appunto, Cinese.
Durante tutti questi anni (dal 1300 al 1900) la Cina cercherà sempre di migliorare i suoi commerci e anche la sua apertura verso l’Occidente.

Intanto il Regno Mongolo aveva perso potere, vista la mancanza di un potere forte centrale, dato che la morte inizialmente di Gengis Khan e poi quella di Khubilai Khan causarono anche la nascita di piccoli regni nell’Impero Mongolo.
Questo favorì la creazione degli Stati Moderni in quelle zone.

Hai bisogno di aiuto in Storia Medievale?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email