Roma - I Severi

Dopo il periodo degli imperatori di adozione, si ebbe poi un periodo di anarchia: Giuliano venne ucciso, ogni legione dell’impero proclamava imperatore il proprio comandante. Da questa confusione emerse Settimio Severo, nato a Leptis Magna in Africa, e comandante delle legioni di stanza nell’Illiria.
Severo prese in pugno il potere, scacciò i barbari da molte zone dell'impero, ma soprattutto dedicò le sue cure all’esercito, pensando che fosse l’unico mezzo col quale poter difendere Roma. Aumentò così lo stipendio alle truppe, decretò che anche il soldato semplice potesse, se valoroso e capace, arrivare agli alti gradi della carriera militare e civile. Molti soldati entrarono infatti nell’amministrazione statale, dando ad essa un carattere rigoroso, militare.
A Settimio Severo successe il figlio Bassiano, il quale uccise il fratello Geta per evitare pretese al trono, e divenne imperatore. È più noto col soprannome di Caracalla, che gli derivava dall’uso di indossare un mantello di moda in Gallia, detto «caracallus». Caracalla fu un pessimo sovrano: sperperò le finanze dello Stato in donativi alle legioni, in opere pubbliche sontuose (fra le quali le famose «terme» che portano il suo nome).
Fra i provvedimenti di Caracalla va ricordata la «constitutio antonina», una legge che concedeva la cittadinanza romana a tutti gli abitanti dell’impero, nel tentativo di obbligare tutti a dare il loro apporto per la difesa dello Stato.
Caracalla venne assassinato e gli successero prima Macrino, poi Eliogabalo, un ragazzo viziato e corrotto, che si proclamava «sacerdote del sole» (in greco il sole era detto «elios»), ed introdusse in Roma culti e stravaganze orientali. Anche Eliogabalo venne ucciso e gli successe il cugino Alessandro Severo, un ragazzo di tredici anni, il quale non poté fare altro che assistere al «caos» che si stava verificando: i soldati, lasciati senza guida, si erano tramutati in saccheggiatori e banditi, i barbari entravano indisturbati nell’impero. Il piccolo Alessandro venne ucciso, e con lui termina la dinastia dei Severi.

Hai bisogno di aiuto in Storia per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email