Sapiens 7947 punti

La paleografia,l'iconografia,la filologia,la numismatica, la topografia e la toponomastica

La paleografia è la disciplina che studia le antiche forme di scrittura, analizzandone il sistema, le tecniche di produzione e l’evoluzione nel tempo. La sua importanza diventa fondamentale quando si tratta di analizzare e decifrare antichi manoscritti, che possono fornirci utili notizie non soltanto per il loro contenuto, ma anche per le tecniche con cui il materiale di supporto è stato realizzato: papiro, pergamena, carta.
L’iconografia è una disciplina importante impegnata a classificare e studiare le immagini relative a un soggetto. È insostituibile quando si vogliano esaminare e interpretare immagini o figure presenti in un dipinto o anche in un libro, che costituiscono spesso gli unici documenti di civiltà remote.
La filologia è la disciplina che analizza e ricostruisce nella forma più vicina all’originale un testo, generalmente letterario. Lo studio filologico dei testi antichi greci e latini ha permesso di ridare a molte opere classiche il loro contenuto originario. Inoltre la filologia è di grande utilità per l’analisi critica di documenti, in quanto grazie a uno studio attento della lingua è possibile intuire se il testo in esame è originale o è stato rimaneggiato in epoca successiva.

La numismatica è una disciplina che studia le monete dal punto di vista storico, economico, giuridico e artistico. L’interesse per le monete antiche iniziò a manifestarsi, nel nostro paese, intorno al Quattrocento grazie al ritrovato interesse di quel tempo per l’età classica greca e latina. Sin dal Cinquecento l’utilizzazione scientifica della numismatica, attraverso la classificazione e la datazione delle monete, ha potuto fornire importanti notizie sul mondo antico e su quello medievale. La topografia è la disciplina che studia il territorio nei suoi aspetti fisici e urbani. Grazie ai rilevamenti effettuati con foto aeree, è di grande utilità, per esempio, per individuare siti archeologici altrimenti invisibili sul terreno.
La toponomastica è la disciplina che studia i nomi dei luoghi e la loro origine attraverso l’individuazione di denominazioni ricorrenti nella designazione di abitati, luoghi, fiumi, monti, oppure l’evoluzione nel tempo di un nome dal suo iniziale significato in una determinata lingua, magari non più parlata ai giorni nostri.

Hai bisogno di aiuto in Storia per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Maturità 2018: date, orario e guida alle prove