Ominide 4552 punti

Americani che hanno combattuto il razzismo: Martin Luther King

Dopo la seconda guerra mondiale e soprattutto nei primi anni sessanta, 20 milioni di americani neri iniziarono una serie di azioni dirette per ottenere i diritti civili: pregare, manifestazioni, etc. alla fine si sono uniti in un non - violento movimento di massa per il raggiungimento della parità di diritti guidati dal reverendo Martin Luther King ...
Il 28 agosto, 1963, il reverendo Martin Luther King Jr ha condotto una grande marcia pacifica per i diritti civili a Washington, DC: c'erano circa 250.000 persone. è stata la marcia più famosa per la libertà.

Non ci fu nessun atto di violenza, tutti pregavano e cantavano e ascoltavano il loro capo.
Ma chi era King? Lui nacque in Atlanta, Georgia, nella parte meridionale dell’America nel 1929.
mentre era uno studente presso un seminario di Philadelphia, restò entusiasta per gli scritti di Mahatma Gandhi. Nel 1954 divenne ministro di una chiesa negra in Montgomery. qui ha realizzato il primo non - violenta protesta contro la discriminazione razziale: il boicottaggio di massa della società di autobus di Montgomery. la protesta ha origine da un grave episodio di intolleranza: dicembre 1955 una donna di colore, Rosa Parks, è stata arrestata perché si era seduta su un autobus riservato ai bianchi. King voleva far valere i diritti dei neri, ma con mezzi pacifici. Ben presto è diventato famoso e ha dato una svolta positiva - punto al Movimento di Liberazione Nero.
King è stato arrestato più volte e la sua casa è stata distrutta da una bomba. La terribile società segreta nordamericana ha organizzato numerose spedizioni punitive per i membri di questo movimento pacifista.
Nonostante tutte queste difficoltà, dopo la grande marcia di Washington e soprattutto grazie all'aiuto del presidente americano Kennedy, finalmente, nel 1964, il parlamento approvò la legge civile e nello stesso anno a king fu assegnato il Nobel per la pace.
nel 1965 il Congresso ha approvato l'atto di diritto di voto attraverso il quale è stato esteso il diritto di voto ai neri.
nel 1968 King iniziò un’altra battaglia.
Ora il suo obiettivo era quello di garantire migliori posti di lavoro e condizioni di vita, soprattutto per i neri che vivevano nei ghetti. Si recò a Memphis per organizzare una nuova marcia pacifica.
Ma, il 4 aprile, mentre si trovava sul balcone della sua camera d'albergo, la pallottola di un assassino pose fine alla sua giovane vita.
Hai bisogno di aiuto in Storia per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email