Ominide 161 punti

Il congresso di Vienna e le società segrete

Il Congresso di Vienna

Nel Congresso di Vienna (1814-15) Inghilterra, Prussia, Austria e Russia, vittoriose su Napoleone, compiono la "Restaurazione" dell’Europa sulla base dei principi di legittimità e di equilibrio. Le aspirazioni dei popoli alla libertà e all’indipendenza sono duramente represse. In Francia tornano i Borbone. Prussia e Russia estendono i propri domini, l’Austria annette l’ex Repubblica di Venezia, l’Inghilterra allarga i suoi possedimenti coloniali. Nell’Italia, ancora divisa in vari Stati regionali, si nota il netto predominio austriaco, cui sfuggono solo il Regno di Sardegna, lo Stato pontificio e il Regno delle due Sicilie.

Le potenze vincitrici stipulano accordi per mantenere la pace in Europa e per reprimere nuovi movimenti rivoluzionari: la Santa Alleanza e la Quadruplice Alleanza.
In Europa convivono monarchie assolute, monarchie costituzionali e regni retti da despoti illuminati che tuttavia hanno in comune l’ostilità verso i principi rivoluzionari e lo stretto legame fra trono e altare.

Le società segrete

Negli anni 1815-30 in tutta Europa nascono società segrete ostili ai regimi assolutistici che mirano, con la propaganda o la guerriglia, a ottenere l’indipendenza o la concessione di una Costituzione. Nell’Età della Restaurazione la società segreta più importante e più ramificata in tutta Europa fu la Carboneria. Particolarmente presente e forte in Italia, essa ebbe come scopo primario la cacciata degli austriaci e il rovesciamento dei sovrani assoluti a favore di regimi più aperti e rispettosi delle libertà dell’individuo. Queste associazioni non riescono tuttavia a coinvolgere le masse.
Negli anni ’20, nei Paesi a regime assolutista, scoppia una serie di rivolte. I moti vengono tutti repressi duramente; solo il movimento indipendentista della Grecia riesce a condurre il Paese dell’indipendenza dal domino ottomano, nel 1829.

Hai bisogno di aiuto in Storia per le Medie?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email