Ominide 4552 punti

L’Italia nel XX secolo: dal secolo delle masse all’età giolittiana


Il XX secolo venne definito in diversi modi: età colonialista, età imperiale o, per riferirsi allo stile di vita e all’ottimismo che si diffusero in questo periodo, Belle époque.
Gli storici definiscono il periodo che va dagli ultimi decenni del XIX secolo ai primi del XX secolo età liberale. La dottrina del liberalismo si diffuse in Europa all’inizio del XVIII secolo. Esso fu teorizzato da Locke e, in particolare, da Smith, colui che formulò la teoria del liberalismo economico. Il primo paese in cui si diffuse il liberalismo fu l’Inghilterra. I due elementi che caratterizzano uno stato liberale sono il costituzionalismo e il parlamentarismo. I principi liberali si affermarono durante il XIX secolo. Con la gloriosa rivoluzione il liberalismo si affermò in Inghilterra, mentre negli altri stati europei vigeva ancora il sistema politico dell’assolutismo.
L’Italia unificata nel 1861 era uno stato costituzionale e parlamentale. Per questo motivo gli storici chiamano il periodo compreso tra il 1880 e lo scoppio della prima guerra mondiale “età liberale”. La variegata diffrazione della penisola italiana aveva ostacolato notevolmente lo sviluppo industriale. Solo dopo l’unificazione infatti, si cominciò a parlare di industrializzazione. Prima dell’unificazione in Italia prevaleva la monocoltura e ciò danneggiava enormemente il mercato e l’economia degli stati presenti nella penisola. Per avere sempre una garanzia sia in ambito economico che politico, l’Italia strinse sin da subito alleanze: negli anni 80 del XIX secolo venne costituita la cosiddetta triplice alleanza, formata da Italia, Germania e Austria, che successivamente fronteggiò la triplice intesa, costituita dalla Francia, l’Inghilterra e la Russia.
Tra la fine dell’ottocento e il 1910-1912 il personaggio più importante che governerà l’Italia è Giovanni Giolitti. Il periodo durante il quale egli governò fu quindi definita età giolittiana. L’età giolittiana è il periodo storico che vede in Italia il maggior sviluppo economico e la nascita di un nuovo sistema politico: i partiti di massa.
Hai bisogno di aiuto in Storia Contemporanea?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
Registrati via email