Video appunto: Guerra partigiana al Sud

Guerra partigiana al sud



9 settembre 1943


Gli Alleati sbarcano a Salerno ma durante la risalita verso Roma incontrano numerose difficoltà e vengono bloccati in una condizione di stallo lungo la linea Gustav a causa del territorio montuoso che rendeva impossibile una guerra di movimento e quindi lo sfruttamento da parte degli alleati della loro superiorità numerica.


27-30 settembre


Insurrezione popolare a Napoli; tuttavia ciò non sblocca la situazione e ha così inizio, anche a causa della decisione di impegnare in Italia il maggior numero di soldati tedeschi possibili in vista dello sbarco in Normandia, una guerra di logoramento.

Gennaio 1944


Sbarco ad Anzio ma ancora la situazione non si sblocca.

Maggio 1944


Gli Alleati sfondano la linea Gustav, si ricongiungono con le truppe ad Anzio e in pochi giorni liberano Roma.

Luglio 1944


Viene liberata Firenze grazie ad un’insurrezione popolare e procede dell’avanzata degli Alleati che tuttavia è costretta ad arrestarsi presso la linea gotica. Tale impossibilità nel proseguire era dovuta al fatto che le forze in campo erano equivalenti ed entrambe impegnate su altri fronti e per questo si limitarono solo a qualche azione offensiva.

Aprile 1945


Riprende l’avanzata alleata ma le formazioni partigiane liberano le città prima del loro arrivo.

25 aprile 1945


Viene proclamata l’insurrezione generale mobilitando così tutta la Resistenza nelle principali metropoli del Nord. Esse vengono liberate e il duce catturato e poi fucilato. Nonostante questo regolamenti di conti e vendette personali proseguono fino al 1947-48.