La grande guerra

L'inizio del conflitto

Ragioni immediate che vanificarono la speranza di una guerra breve: fallimento del piano Schlieffen.
Infatti il comando tedesco non aveva tenuto contro della resistenza dei belgi e dell'arrivo degli inglesi.
Indecisione di alcune unità locali.
Volontà delle truppe francesi di opporsi con il generale Joffre.

Battaglia della Marna

Fiume a sud di Reims, impedita la conquista di Parigi, le armate tedesche furono costrette s rilegare sul fronte dei fiumi Aisme e Somme.

La guerra di posizione

Ciò determinava una situazione militare non prevista nella quel i due opposti schieramenti militari si attestavano sulle rispettive linee: trincee su fronte di 750 km dalla Svizzera al mare del Nord.
Da allora lo spostamento di questo fronte divenne l'obiettivo principale, e ci furono numerose vittime.

Il fronte occidentale veniva considerato risolutivo.

Vittorie tedesche sul fronte orientale

L'offensiva russa potente, così che i tedeschi furono costretti ad orientare le forze riservate al l'occidente.
Tannerberg e i laghi Mansuri: tra agosto e settembre nella Prussia orientale, vittoria importante sul piano politico, perché la vittoria a torto dava ai personaggi Von Hindemburg e Ludendorff il prestigio, riusciranno ad imporre loro valore contro il più cauto consiglio del governo civile riconfermando nella vita pubblica tedesca il primato del potere militare.

Settembre 1914 Hindenburg comandante in capo del fronte orientale.
1916 comandante di tutto l'esercito tedesco

Hai bisogno di aiuto in Storia Contemporanea?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email