Ominide 1172 punti

Funzioni dello Stato


Tra la fine dell’Ottocento e l’inizio del Novecento c’è un ampliamento delle funzione dello Stato in campo economico e sociale.
In campo sociale lo Stato si fa carico dell’istruzione, che da privata o gestita dalla Chiesa viene statalizzata. L’istruzione elementare e universitaria diventano obbligatorie e lo Stato si fa carico delle istituzioni scolastiche (costruzione delle scuole, pagamento degli insegnanti…) in quanto in ambito lavorativo c’è bisogno di una formazione scolastica sia per gli operai che per gli amministratori.
Lo Stato, inoltre, fa fronte a problemi di salute ed igiene introducendo acqua potabile nelle abitazioni, migliorando il sistema fognario e l’igiene pubblica introducendo vaccini obbligatori, necessari in seguito all’urbanizzazione che porta la concentrazione di masse di persone, rischiando la diffusione di pericolose epidemie. Si fa carico della distribuzione e della gestione dei servizi (corrente elettrica, mezzi pubblici), che vengono municipalizzati, diventando proprietà dei comuni. Viene, inoltre, aumentato il numero degli impiegati pubblici, determinando la formazione del cosiddetto “ceto medio”.
L’economia comincia ad esercitare una forte pressione sullo Stato, richiedendo provvedimenti legislativi per proteggere l’industria nazionale della concorrenza. Lo Stato introduce, per favorire l’industria interna, dazi doganali e commesse pubbliche, ovvero l’acquisto di beni da parte dello Stato, che li compra dalle azioni nazionali per favorire il mercato interno, nonostante possano essere di fattura scadente. Le commesse pubbliche, insieme agli sgravi fiscali, la diminuzione di imposte per le aziende, determinano un aumento del deficit dello Stato, che fronteggia l’aumento delle spese aumentando a sua volta la pressione fiscale per mantenere il bilancio economico.
La guerra, inoltre, porta un ingente business economico grazie alla vendita di armi e all’indotto, che determinano alti profitti per le aziende.
L’equilibrio di poteri, inoltre, viene spostato. Mentre prima era il potere legislativo del Parlamento a detenere il primato, ora diventa più importane quello esecutivo dei governi.
Hai bisogno di aiuto in Storia Contemporanea?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email