Video appunto: Bush, George - Lotta contro al-Qaeda
Nel 2003 il presidente americano George Bush jr, appoggiato dal Primo Ministro britannico, il laburista Tony Blair (nato nel 1953), decide di rendere ancora più incisiva la reazione americana e progetta un attacco all'Iraq. La decisione è dettata da diverse ragioni: punire uno Stato dell'area islamica che non sia nettamente dissociata dal terrorismo islamico, acquisire il controllo diretto di una regione cruciale per la produzione petrolifera, dare un ulteriore dimostrazione simbolica della forza e della determinazione dell'Occidente.