Ominide 445 punti

Romanticismo

Il romanticismo è un movimento che esalta l’individualismo, il genio creativo, la soggettività e il sentimento, tutti elementi negati dalla razionalità dell’illuminismo. Cambia il rapporto uomo-natura, che da vita alla politica del sublime e quella del pittoresco: secondo la prima l’uomo prova un sentimento di orrore dilettevole di fronte a certi cataclismi naturali, mentre con la seconda la natura appare una madre benigna che protegge l’uomo. L’epoca di riferimento è il medioevo, fase storica in cui si sono affermate le identità nazionali. I romantici cercano di fuggire dalla realtà per rifugiarsi in luoghi esotici. La figura umana perde risalto nella rappresentazione e si da molta più importanza alla natura. Altri soggetti sono la religione, l’esotismo e il genere fantastico-visionario. Si rifiuta la dimensione classica e la storia antica, che risultano essere fuori luogo. Artisti si nasce e non si diventa.

Tematiche ed esponenti della pittura romantica
- Leggende ossianiche e tradizione favolistica locale di ascendenza medievale
- Storie dantesche, shakespeariane e miltoniane
- Esotismo
- Lotta patriottica e popolare, fatti di cronaca e scene di vita quotidiana

Gli autori più importanti sono:
In Germania: Friedrich
In Inghilterra: Blake, Constable, Turner
In Italia: Hayez
In Francia: Gericault, Delacroix

Hai bisogno di aiuto in Dal Rinascimento al Romanticismo?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email