Ominide 2892 punti

Raffaello vita riassunto

Raffaello è colui che fa la sintesi delle conquiste organizzate da Leonardo e Michelangelo. Raffaello realizza un linguaggio che non ha più elementi personali o soggettivi, ma ha elementi universali. Raffaello non inventa un linguaggio proprio, ma assorbe tutte le soluzioni più importanti. Nel 1504 va a Firenze Dove studia gli artisti del Rinascimento. Lui per studiare le opere le ricopiava e con il disegno e ne analizza il codice. Il disegno è espressione concettuale che il Rinascimento a una maggiore naturalezza. Gli artisti veneziani dipingono senza disegno, perché la loro convenzione è emotiva. Raffaello mette su una squadra di collaboratori che lavorano per lui ("scuola di Raffaello"). Lui disegna e la sua équipe dipinge. Riesce a dare forma visibile al seguente discorso filosofico: giustizia, filosofia, teologia, poesia sono le vie per arrivare alla conoscenza. Lui lavora con i disegni che si sono conservati. Deduce da Leonardo come rappresentare i personaggi nudi.

La disputa
L'ambientazione della disputa la natura. L'occhio viene accompagnato nel punto più importante: l'ostia consacrata. Alcuni personaggi non hanno l'aureola e sono su un altro livello, su una nuvola. Su un altro livello ci sono Gesù San Giovanni battista e la Madonna che dietro hanno un grosso paravento e sopra c'è Dio che ha un quadrato in testa. Il quattro è un simbolo legato a Dio.

Hai bisogno di aiuto in Dal Rinascimento al Romanticismo?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email