sc1512 di sc1512
Ominide 5764 punti

-Giorgione-

Giorgione da Castelfranco, conosciuto semplicemente come ‘Giorgione’, è stato un pittore vissuto tra il 1400 e il 1500.
Lavorò in Bottega con Giovanni Bellini, grazie al quale imparò varie tecniche pittoriche, come la Prospettiva Cromatica.
Aprì successivamente una propria Bottega, nella quale lavorò da giovane un altro grande artista: Tiziano.
A differenza di altri pittori del periodo, egli non realizzò solamente opere trattanti argomenti religiosi, ma di vari argomenti, con personaggi simbolici o mitologici.
Era solito non firmare le proprie opere, infatti vi sono molte opere in cui è difficile stabilire se siano state effettuate da egli o da un suo allievo.

-Pala di Castelfranco-

La Pala di Castelfranco è un dipinto del Giorgione, commissionatogli da Tuzio Costanzo, un condottiero, situata nel Duomo di Castelfranco Veneto.
È una sorta di Sacra Conversazione innovativa, con i personaggi situati all’aperto in un cortile con un parapetto, che divide dallo sfondo il resto dell’opera.

Su un alto trono sono rappresentati la Madonna col Bambino, ai cui lati vi sono i Santi Nicasio e Francesco.
Si nota l’utilizzo di una Prospettiva Cromatica, con alternanza di colori caldi e freddi, accompagnata anche da una Prospettiva Lineare, data dalle linee del pavimento.

-La Tempesta-

La Tempesta è un dipinto del Giorgione, raffigurante appunto una tempesta, come si nota dalla presenza di un fulmine nel cielo.
In primo piano vi sono raffigurati una donna mentre allatta un bambino e un uomo appoggiato ad un bastone; non vi è alcun tipo di legame tra i due, ne fisico, ne visivo.
Probabilmente questi tre personaggi sono Adamo, Eva e Caino; il resto dell’ambientazione dunque corrisponderebbe al giardino dell’Eden, col fiume che dovrebbe essere il Tigri, mentre il fulmine sarebbe l’ira di Dio.
Oppure si pensa possano essere Marte e Venere con Giove, rappresentato dal fulmine in cielo.

-I Tre Filosofi-

I Tre Filosofi è un dipinto del Giorgione, raffigurante tre persone, le quali potrebbero essere anche i tre Magi in attesa della Stella Cometa da seguire per giungere al Bambino oppure le tre fasi della vita, rappresentate da un giovane, da un uomo maturo (adulto) e uno vecchio.
Il vecchio tiene in mano un foglio con dei disegni astronomici.
Si nota l’utilizzo di una Prospettiva Cromatica.
L’ambientazione è quella di una natura verdeggiante, con alcune case ed una montagna di colore azzurrognolo.

Hai bisogno di aiuto in Dal Rinascimento al Romanticismo?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Come fare una tesina: esempio di tesina di Maturità