blakman di blakman
VIP 9176 punti

Caspar David Friedrich - Viandante sopra il mare di nebbia

La figura umana immobile, vista di spalle mentre contempla l’incommensurabile bellezza del creato, rappresenta il soggetto della celebre tela Viandante sopra il mare di nebbia, e può essere considerata come una personificazione dell’artista. Il suo corpo rende avvertibile il confronto tra la fragilità umana e l’infinita grandezze della natura, rendendo la tela una esemplare immagine del concetto chiave della sensibilità romantica: il sublime. Il punto di vista è sospeso a mezz’aria, cosicché il nostro sguardo viene a coincidere con quello del viandante - artista che, giunto in vetta, può ammirare dall’alto un paesaggio sconfinato. L’aspirazione verso l’infinito, negata dalla consapevolezza del limite umano, la malinconia che e deriva, la solitudine come condizione dell’esistenza, la struggente impossibilità di comprendere con il proprio pensiero l’universo intero sono temi tipicamente romantici che questo quadro esprime con efficacia. Per Friedrich scopo dell’arte non era la riproduzione dell’ambiente naturale, bensì l’espressione di un sentimento.

Hai bisogno di aiuto in Dal Rinascimento al Romanticismo?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email