Video appunto: Dell'Arca, Niccolò - Vita ed Opere

Niccolò dell'Arca



Niccolò dell'Arca nacque nel 1435 e morì nel 1494.
La sua arte venne influenzata da Francesco del Cosa ed Ercole de' Roberti.
Dello scultore Nicolò dell'Arca, sappiamo che fu attivo a Bologna dal 1460 circa, poiché compare nei primi documenti e nelle corrispondenze da parte dei commissionari delle varie opere.


Il compianto sul Cristo morto di Niccolò dell'Arca



Questa è l'opera che lo ha reso famoso: il gruppo scultoreo del Compianto sul Cristo morto nella chiesa di Santa Maria della Vita a Bologna.
La composizione di data dal 1463 al 1490.
L'opera è composta da sette figure a grandezza naturale in terracotta con tracce di policromia.
Purtroppo, non si riconosce l'esatta posizione delle statue, poiché in passato vennero rimosse dalla chiesa, perché si riteneva che potessero impressionare i fedeli.
Nell'Ottocento questa composizione scultorea vennero addirittura lasciate all'aperto nei pressi del mercato, e vennero chiamate popolarmente "le burde", ovvero "le streghe".
Al centro vi è il Cristo morto, disteso con la testa reclinata su un cuscino, mentre intorno a lui si dispongono altre figure he piangono la sua morte: la Vergine è con le mani giunte, mentre san Giovanni piange in silenzio.
A colpire lo spettatore sono soprattutto le due Marie, con i volti sconvolti dal dolore e le vesti gonfie dal vento.