Video appunto: Alberti, Leon Battista - Vita (4)

Leon Battista Alberti



Leon Battista Alberti nasce nel 1404 ed è considerato l'altro Brunelleschi, una figura diametralmente opposta a lui. Brunelleschi è considerato l'architetto pratico, colui che lavora in cantiere; invece l'Alberti è l'intellettuale, l'umanista secondo cui il lavoro dell'architetto era solo mentale, e finiva dove iniziava il cantiere.L
'Alberti è orno dell'architettura del suo tempo "l'architettura antica". L'antico per Alberti ha un valore archeologico, filosofico e testuale.Brunelleschi aveva un tipo di architettura più disegnata che costruita, invece quella dell'Alberti è più costruita che disegnata. Pur non mettendo tanta passione nel seguirei suoi lavori verranno eseguiti da altri architetti tra cui Matteo de Pasti ( scultore).
Parlando dell'Alberti trattatista, egli scrive la biografia del 1435-50, tre importanti trattati:
- De pictura, dedicato all'amico Filippo, vi era una grande stima tra di loro;
- De re aedificatoria;
- De statua

Sul De Pictura egli mette in evidenza il valore della prospettiva per prendere coscienza della realtà, e del disegno che viene considerato come lo considera Sandro Boticelli, evidenziando e ricordando le linee di contorno.
Il De Re Aedificatoria fu un omaggio ideale a Marco Vitruvio Pollione, il quale scrisse le 10 righe sull'architettura, colui che ci ha fatto conoscere le tipologie del tempio greco, nonché gli ordini architettonici. Egli ci fa capire quando l'architettura sia importante per tre requisiti fondamentali:
- firmitas: un edificio per sorreggersi deve avere una tenuta propria;
- utilitas: funzionalità di un edificio;
- venustas: deve dichiarare il suo rifarsi al mondo antico
L'architettura è formata da varie componenti, che derivano da tutte le altre arti e che convergono nell'architettura.
Il De Statua riguarda la scultura che deve essere proporzionata secondo un modello anatomico, ma anche per quanto riguarda la letteratura stessa che deve essere equilibrata e ponderata.