blakman di blakman
VIP 9176 punti

Auguste Rodin - Le tre ombre


Il gruppo è composto da tre figure identiche disposte nello spazio a raggiera, con tre diversi orientamenti. Questo procedimento, abbastanza consueto nelle opere decorative minori, venne impiegato da Rodin in uno scultura monumentale: replicando la medesima immagine l’artista anticipò le ricerche sul problema della visione da più punti di vista che verranno sviluppate nel Novecento. Lo scopo delle tre ombre era quello di incarnare l’iscrizione posta all’ingresso dell’inferno, "Lasciate ogni speranza oh voi che entrate!", divenendo il simbolo della sofferenza connessa al peccato. L’estremo allungamento del collo sulla stessa direttrice orizzontale della spalla e l’impossibile posizione della testa rendono con grande efficacia l’impotenza dei dannati inesorabilmente destinati al rinnovarsi eterno della loro pena. Anche nelle gambe c’è massima tensione sia in quella tesa che porta il peso del corpo sia in quella piegata che, contrariamente alla norme della statuaria classica, non appare in riposo e nello sforzo sembra addirittura più lunga dell’altra, violando così la corrispondenza tra il sistema anatomico interno e i gesti che appaiono esternamente.

Hai bisogno di aiuto in Arte moderna e contemporanea?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email