r25 di r25
Ominide 883 punti

Giove e Semele


Il tema dell'opera Giove e Semele, tratto dalle Metamorfosi di Ovidio, narra la vicenda della mortale Semele che dopo aver concepito il figlio Dioniso dall'unione con Giove, chiese al dio di rivelarsi per poi morire colpita dalla potenza delle sue folgori. Ancora una volta torna il tema di amore e morte, prediletto dalla cultura decadente e affrontato da Gustave Moreau. la composizione ha uno sviluppo verticale ed è dominata dalla presenza dell'altissimo trono monumentale su cui è posto Giove. Il dio rappresentato nell'opera è frontale ed immobile, con uno sguardo fisso e perso nel vuoto, per dimostrare la sua distanza dal dramma di Semele che giace ferita a morte.
la sensazione di onnipotenza divina viene amplificata da numerosi elementi come le sembianze stesse di Giove che diviene una sorta di tutt'uno con l'architettura che lo circonda. Quest'ultima, che circonda il trono divino, è caratterizzata dalla presenza di elementi vegetali, presenza alate e elementi preziosi. quest'opera va interpretata come una diretta emanazione della divinità, la rappresentazione del regno in cui viene precluso l'accesso a Samuele. Moreau reinterpretò soggetti a carattere storico, mitologico o leggendario ambientandoli in scenari dalla forte connotazione fantastico-visionaria. Alla base vi fu quasi sempre il tema di amore e morte, un tema ricorrente, predletto dalla cultura decadente e affrontato in numerose opere.
Hai bisogno di aiuto in Arte moderna e contemporanea?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Potrebbe Interessarti
×
Registrati via email