blakman di blakman
VIP 9176 punti

Joan Mirò - Paesaggio catalano


Paesaggio catalano è un'opera emblematica del modo di procedere dell'artista che traspone l'amato paesaggio della terra natale, soggetto prediletto di molte opere giovanili, in una dimensione simbolica e immaginaria. In uno spazio ampio, definito solo dalla linea alta e ondulata dell'orizzonte, la figura stilizzata e buffa da un cacciatore che fuma la pipa si incontra con animali reali e immaginari, con le linee e segmenti, coni e sfere, occhi, scale, lettere dell'alfabeto. Il colore è usato puro, steso in ampie campiture uniformi. A dominare la composizione sono i toni infuocati del giallo, dell'arancio e del rosso. Proprio come nei disegni infantili, l'opera è priva di simmetria, non ha un centro definito, né segue una disposizione gerarchica delle parti, proponendo allo spettatore di immergersi emotivamente nell'immagine colorata e lucida.

A differenza di altri surrealisti, le cui opere sono caratterizzate da atmosfere inquietanti, Mirò utilizzò sempre creazioni di gioiosa e vitale energia. Nella composizione tutto è giocoso e soggetto a molteplici relazioni e interpretazioni. La parola "SARD" per esempio può essere stata inserita come ulteriore arricchimento nell'universo di segni che compongono l'opera, ma potrebbe anche valere per il suo significato, "sardina", in quanto posta vicino alla raffigurazione di un pesce.

Hai bisogno di aiuto in Arte moderna e contemporanea?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Maturità 2018: date, orario e guida alle prove