blakman di blakman
VIP 9176 punti

Natalja Goncarova - Foresta verde e gialla


Sono molte e diverse le suggestioni che confluirono all'interno della concezione pittorica del raggismo: la scomposizione dell'oggetto, trasformato in una sintesi di superfici piane secondo i dettami del cubismo, la volontà di rappresentare il movimento e di operare una modernizzazione dei soggetti pittorici, vissuta in consonanza con l'estetica futurista, la seduzione del colore. Tali tendenze trovano un'efficace sintetizzazione nell'atmosfera incantata di Foresta verde e gialla di Natalja Goncarova. Si tratta di un paesaggio che non risponde a una precisa realtà rappresentativa, ma che riesce a cogliere e a trasmettere sia nelle linee sia nei colori l'essenza del soggetto raffigurato, una foresta. L'intreccio di linee verticali e orizzontali suggerisce la varietà della boscaglia, con piante ad alto fusto che si elevano sopra i bassi e fitti cespugli; la smagliante tessitura cromatica, in cui giocano un ruolo di primo piano il verde delle foglie, l'ocra della terra, il blu intenso del cielo, evoca un paesaggio attraversato e percorso dalla molteplicità dei raggi di luce che lo rendono magicamente scintillante.

Hai bisogno di aiuto in Arte moderna e contemporanea?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
I Licei Scientifici migliori d'Italia secondo Eduscopio 2017