blakman di blakman
VIP 9176 punti

Paul Gauguin, Da dove veniamo? Che siamo? dove andiamo?

Da dove veniamo? Che siamo? Dove andiamo? Fu realizzato da Gauguin durante il secondo soggiorno a Tahiti. Dipinta quasi di getto su un tela di juta piena di nodi e rugosità, l’opera ha un effetto di non finito, poiché l’artista non si è volutamente attenuto alle regole accademiche della prospettiva, delle proporzioni, della perfezione esecutiva imposta dal mestiere, preferendo dare risonanza al colore e al suo potere di comunicare le emozioni. La composizione è strutturata secondo corrispondenze simmetriche verticali e orizzontali, ma l’atmosfera edenica, paradisiaca, priva di precise coordinate spazio-temporali, è generata dalla mancanza di effetti di luce e ombra e dalle combinazioni di toni: i colori dominanti del fondo, blu e verde, accendono per contrasto l’intensità dell’arancione dei corpi nudi. Donne e animali sembrano provenire da un luogo mitico primordiale; i loro gesti composti e calmi, ispirati a quelli degli antichi rilievi del tempio buddista di Borobudur, danno al quadro un respiro monumentale e classico e riducono lo spettatore a quella dimensione ideale di armonia e serenità cui l’uomo da sempre aspira.

Hai bisogno di aiuto in Arte moderna e contemporanea?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email