Ambiente Inglese

Füssli

La distanza fra neo – classicismo e la cosiddetta arte del sublime, non sono poi così marcate.

Sublime: è ciò che agisce perentoriamente sul sentimento, ciò che colpisce con forza e commuove l'animo; è accompagnato da impressioni di grandezza e di forza, e in particolare, è tutto ciò che può destare idea di orrore, dolore, pericolo.
Pittoresco: con il termine “picturesque” si indicava il piacere per selvagge e inconsuete forme e manifestazioni naturali, ricercate talvolta in uoghi lontani: tra gli orrori del vulcano, nelle laude desertiche, nel'immensa solitudine delle montagne e dei ghiacciai.


Füssli

La sua prima formazione ha luogo in svizzera dove gli intellettuali proponevano un ritorno all'antico (circolo di Lavater) ma non in modo neo – classico ma tradizionalmente.

Si trasferisce a Londra dove continua il suo approccio con l'antico e viene a contatto con le teorie del sublime. Nell'irrazionalismo di Füssli, Antal considera le manifestazioni di irrazionalismo esasperata come manifestazioni di crisi della borghesia, e di stasi. Invece le manifestazioni più razionali come manifestazioni di benessere della borghesia.
1) “Autoritratto” , ha un testo davanti illustrato; da ciò si può notare l'interesse per la letteratura.
2) “L'artista disperato di fronte alla grandezza degli antichi” (disegno), interesse per l'archeologia. Idea di tensione dell'artista perché non potrà mai arrivare alla grandezza degli antichi.
Per Winckelmann Bisogna imitare l'antico, per Fussli più che imitazione si tratta di citazione dell'antico.
2) la figura nel quadro, è trattata quasi con poco interesse e invece i resti antichi (l'antico vissuto come angoscia) nomi trattati con grande interesse.
Sono stati presi frammenti di mano, rappresentante l'idea spirituale, la spiritualità, a un piede che simboleggia la materialità dell'arte.
3) “L'incubo” notturno in forma di animale, viene a cavallo di un cavallo bianco e l'incubo viene a soffocare la donna sul petto.
Tono allucinato. É stato notato che la posizione della fanciulla fa supporre si che c'è stato di terrore ma anche di piacere, rassegnazione.
C'è questa ambivalenza di terrore e accettazione, piacere.
Dal punto di vista formale, si può notare l'imitazione del neo – classicismo, contrasto fra luce ed ombra (fra bene e male per Fussli, ma per David serviva per rendere scultorei i soggetti) e poi esagerazione delle emozioni.

Il terrore si può ottenere non soltanto rappresentando qualcosa che faccia scatenare il terrore ma anche rappresentare qualcosa di indefinito.
Qualsiasi cosa che è in qualche modo spiacevole è molto simile vicino al piacere.
Superiorità del terrore perché capace di destare delle forti emozioni.
La morte e la pazzia sono argomenti che troveremo sempre nelle sue opere.
Questo momento di sadismo si può mettere in luce per quanto riguarda la tragedia (scrive il Burke, che prende in considerazione proprio il momento del terrore e non quello finale) nel vedere altre persone soffrire e nel vedere oggetti dolorosi si può provare una sorta di piacere. Questo è l'elemento di sadismo.

Hai bisogno di aiuto in Arte moderna e contemporanea?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email