Ominide 2387 punti

Arnolfo di Cambio

Si formò nella bottega di Nicola Pisano poi si trasferì a Roma al seguito di Carlo I d'Angiò e dove fu a contatto delle grandi opere del passato romano e assorbì le lezioni dei maestri cosmateschi. Negli ultimi anni del Duecento fu a Firenze come architetto e di urbanista. La sua fama si ricollega alla costruzione della chiesa di santa maria del fiore, simbolo di firenze che ancora oggi detiene il record di più grande cupola in muratura non armata nel mondo, La costruzione di arnolfo creerà grandi problemi a firenze proprio per la costruzione della copertura che verrà completata da Brunelleschi in modo geniale e e del tutto nuovo.

Santa Maria del Fiore: Si basa sull'ottagono. Ha 3 absidi ed ha una conformazione particolare ed apre all'architettura del '400. Fu incaricato Arnolfo di Cambio, già impegnato in un vasto programma di rinnovo degli edifici religiosi e civili della città. Arnolfo aveva già pensato a una chiesa dotata di una grande cupola, ispirata al modello romano del Pantheon, e con l'intento di superare le dimensioni del Battistero. Dopo la morte di Arnolfo di Cambio i lavori si arrestarono a tempo indeterminato. Dopo 30 anni l'Arte della Lana, aveva ricevuto l'incarico di sovrintendere alla costruzione e affidò la direzione dei lavori a Giotto, assistito da Andrea Pisano.

Hai bisogno di aiuto in Medioevo?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email
Consigliato per te
Come fare una tesina: esempio di tesina di Maturità