Ominide 2165 punti

Il Foro di Augusto


Il Foro di Augusto probabilmente offre l'immagine più efficace dello splendore di un foro imperiale. I lavori per la costruzione durarono molto a lungo. Il Foro seguiva i principi di simmetria e assialità tipici dell'architettura ellenistica e si presentava in origine come una piazza rettangolare porticata, dominata dalla presenza del tempio. La prima cosa che colpisce il visitatore è il grande muro in opera quadrata, alto più di 30 metri. La funzione del muro era quella di proteggere il Foro dai continui incendi e dai rumori della vita vita quotidiana. Il tempio era un perittero senza postico di ordine corinzio, con otto colonne in facciata e otto laterali; era addossato al muro di fondo del Foro. Dall'alto del podio il tempio invadeva la piazza, accessibile tramite un'ampia scalinata centrale. Le tre colonne ancora in piedi,le ultime del colonnato laterale di destra, hanno capitelli corinzi nei quali gli elementi vegetali sono resi in modo naturalistico. Alle spalle delle colonne è visibile anche parte della galleria laterale del tempio, ornata da un soffitto a cassettoni con rosoni centrali e lastre decorate a meandri. La maggiore novità architettonica del Foro è rappresentata dalle esedre semicircolari: esse cercavano un effetto illusionistico, perché erano nascoste dal colonnato del portico e dunque invisibili a chi entrava nel Foro. Le esedre furono pensate come spazi autonomi e coperti, destinati a ospitare attività culturali o giudiziarie. Nelle nicchie, poste tra semicolonne con capitelli corinzi, si trovavano in origine statue che raffiguravano Enea, Romolo e uomini illustri della storia repubblicana. Per i pavimenti, ancora conservati,sono stati usati marmi colorati, a formare disegni diversi nelle esedre e nella galleria del portico. In fondo al portico a sinistra del tempio si trova una sala appartata, quasi quadrata. Essa ospitava il Colosso, ossia una statua alta 12 metri raffigurante Augusto, di cui restano pochi frammenti.

Hai bisogno di aiuto in Epoca Classica e Pre-Classica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email