Vale 02 di Vale 02
Habilis 944 punti

Claudio


Il terzo imperatore fu Claudio nominato dai pretoriani, la sua nomina fu accolta bene dal senato, perché credeva di poterlo manovrare, poiché lui era debole, zoppo, goffo e balbuziente, non fu però così.
Per quanto riguarda l'attività di governo fu un'imperatore sicuro e capace, consolidò i poteri del principe nei confronti dello Stato, si impegnò a riassestare le finanze e promosse le opere pubbliche, come il porto e l'acquedotto.
Conquistò territori come la brittania.
Condannò a morte la prima moglie Messalina, poi fu convinto dalla seconda moglie Agrippina, di adottare il figlio di lei Nerone. Quindi lo nominò come erede.
Morì avvelenato da Agrippina e Nerone divenne imperatore.

Nerone


Nerone fu l'ultimo imperatore della dinastia Giulio Claudia, fu nominato dai pretoriani, sotto la tutela di Seneca e Burro, Nerone governò per 5 anni in modo saggio. Il lato scuro emerse nel 55 quando il figlio naturale di Claudio mori. Fece uccidere Burro e Agrippina, e la prima moglie Ottavia poi si sposò con Poppea.
Per quanto riguarda l'attività di governo volle conquistare il favore della plebe, per questo organizzò giochi e spettacoli, dove partecipava anche lui, incominciò un serie di lavori pubblici. Svalutò le monete d"oro, e abolì le imposte indirette, diminuì il costo delle merci e aumentò le imposizioni fiscali ai ceti alti.
Fu importante che nel 64 d.C. ci fu un incendio alla capitale, l'imperatore diede nuove regole, per far sì che non ricapitano questi episodi.
Diedero la colpa ai cristiani che vennero perseguitati e trucidati.
Nel 64 fallì una rivolta mentre nel 68 scoppiarono ribellioni per far salire al potere Galba al posto di Nerone.
Si fece uccidere da un suo liberto.
Hai bisogno di aiuto in Storia Antica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email