Nella pianura peruviana, tra III e II millennio a. C si sviluppò una civiltà urbana, la cultura Chavin, dal nome di una località delle Ande peruviane. Sono ignote le cause della scomparsa di questa cultura, che sembra dissolversi improvvisamente intorno alla 300 a. C: forse è una serie violenta di lotte intestine tra famiglie aristocratiche o tra potere laico e cast e religiose. Le città chavin si caratterizzano per la presenza di piazze simmetriche alle cui estremità si collocano due imponenti edifici quadrati: il tempio e il magazzino, che sono al centro dell'area urbana è lungo i cui lati sorgono edifici minori, adibiti alle funzioni amministrative. Alle loro spalle si trovano abitazioni lussuose e altre più modeste, occupate da agricoltori, manovali e artigiani, che rivelavano una struttura sociale molto gerarchizzata. Gli abitanti praticavano l'irrigazione per sostenere un'agricoltura su vasta scala, altrimenti impossibile, considerate le condizioni climatiche. Si producevano cereali, cotone, legumi, patate e arachidi. Molto sviluppate erano anche l'attività tessile e quella artigianale della ceramica.


Nel 221 a.C. il re Ying Zheng della dinastia Qin unificò l'intera Cina. Fu così instaurato un sistema imperiale burocratico, con un nuovo assetto istituzionale dalla struttura tripartita: il primo ministro o Grande consigliere, e Grande maresciallo e Grande censore. Per supportare il processo di unificazione, l'antica aristocrazia fu sostituita è il territorio diviso in governarati e distretti a capo dei quali furono posti funzionari di nomina imperiale. Le misure di peso, di capacità e di superficie furono unificate e così anche la moneta. A differenza dei confini fu costruita la grande muraglia, lunga oltre 5000 km e tuttora percorribile per lunghissimi tratti. Alla dinastia Qin seguì nel 206 a. C quella Han. Il consolidamento di una dinastia si ebbe con l'imperatore Wu (140-87 a.C.), artefice di una politica di espansione e di centralizzazione dello Stato.

Hai bisogno di aiuto in Storia Antica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email