Ominide 6604 punti

Il Mondo greco e la Grecia Antica

Atene fa parte del mondo greco che si estende, dal VIII al V secolo davanti a.C., sulle rive del mar Mediterraneo e del Mar Nero.
La civilizzazione greca influenza in numerose regioni dell'Europa (Sicilia, Italia, sud della Francia, Spagna), in Asia minore ed in una parte del nord dell'Africa.

Atene è una delle numerose città della Grecia; è quella che ci ha lasciato più la più luminosa eredità europea. E fra quest'eredità: l'invenzione della democrazia.

Il cittadino all'Assemblea ed al combattimento

Il cittadino ateniese esercita la sua cittadinanza (il fatto di esercitare i suoi diritti ed i suoi doveri) partecipando al governo della città degli ateniesi. Un buono numero di decisioni è preso dall'assemblea (in greco: Ecclesia) dove ogni cittadino può esprimersi e votare.

Il cittadino ha il dovere di difendere la sua città.
Ogni giovane ateniese deve compiere un servizio militare come efebo. Dal VI secolo a.C. i cittadini sono distribuiti in molte classi:

- i cittadini più ricchi combattono come cavalieri o devono fornire una flotta;
- i cittadini meno ricchi sono fanti, gli opliti;
- i cittadini più poveri sono fanti leggermente armati o fanti a bordo di navi della flotta.

All'inizio del V secolo d.C., gli ateniesi sono portati a difendere la loro città durante le guerre persiane, in particolare a Maratona ed a Salamina.

Hai bisogno di aiuto in Storia Antica?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email