Valerux di Valerux
Ominide 36 punti

il potere

Weber

Secondo Weber il potere si divide in :

- potere legale
- potere tradizionale
- potere carismatico

Per weber uno dei rischi della modernità è la iperburocratizzazione

Il gruppo ierocratico ( iero = sacro), è fondato sulla sacralitá delle autoritá e delle regole. Il potere ierocratico dice Weber riguarda i fedeli, non riguarda necessariamente la collocazione territoriale.

Marx

Marx non ha mai scritto una teoria sul potere, perchè avendo messo l'elemento economico alla base della societá il potere è un elemento implicito

Gramsci

Pensatore all'interno della comunità marxiana, ma si rende conto che il discorso sul potere (che lui chiama egemonia) è un discorso molto importante che non può essere liquidato solo con il discorso dell'ideologia e della falsa coscienza.

Se noi vogliamo modificare i rapporti di egemonia noi dobbiamo educare le masse. L'istruzione diventa un metodo importantissimo per modificare i rapporti egemonici. Non possiamo disinteressarci dell'elemento sovrastrutturale, perché una classe educata passa da classe in se a classe per se e sviluppa una coscienza critica.
Si ha così una rivalutazione della cultura popolare, che diventa la chiave di lettura dove possono emergere le differenze e l'emergere di subculture , prova evidente che non c'è più una concezione della cultura egemonica che dall'alto scende verso il basso.
Oggigiorno in Oriente il rapporto tra culture locali e influssi occidentali è un costante esempio dell'incontro- scontro cultura globale/culture locali.
Quando Gramsci parla di globalizzazione lui si riferisce alla cultura europea, che a quel periodo era ancora dominante.

Hai bisogno di aiuto in Sociologia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email