Ominide 13 punti

Carattere e personalità

Introduzioe all' argomento :
- i termini “carattere” e “personalità” sono entrati a far parte del linguaggio comune e spesso sono considerati come sinonimi. Inoltre, l’associazione tra questi termini e l’idea che siano qualcosa di immodificabile e innato (“sono fatto così: se uno nasce tondo non diventa quadrato”) è molto stretta. In realtà i due concetti si riferiscono a due diverse dimensioni dell’essere umano.
Definizione :
- la personalità riguarda l’attenzione alla reazione delle altre persone al proprio comportamento. Il carattere invece ci fa pensare alla persistenza, ovvero la tendenza alla determinazione, alla costanza, la resistenza alla frustrazione.
La differenza tra “carattere” e “personalità” :
- il carattere è frutto dell’iniziativa personale, “è ciò che noi facciamo di noi stessi intenzionalmente” (Cloninger, 1996). Esso si manifesta concretamente attraverso un tipico comportamento, un costante modo di reagire agli stimoli dell’ambiente. La personalità, invece, si riferisce ad una struttura interna all’individuo, andata costruendosi nel corso dell’evoluzione di vita e sempre passibile di modificazione (fino all’età adulta, assolutamente cangiante). Con il termine “personalità”, si intende perciò l’insieme delle caratteristiche psichiche e delle modalità comportamentali che definiscono il nucleo delle differenze individuali, nella molteplicità dei contesti in cui la condotta umana si sviluppa. Nella storia della psicologia si sono succedute diverse teorie sulla personalità.

Cenni storici :
- Nel 1930 è stata formulata una teoria che prende il nome di Lexical Hypothesis. I ricercatori pensarono di poter trovare i tratti di personalità base tracciando e analizzando la lista di aggettivi presenti nel dizionario. Trovarono un numero vertiginoso di aggettivi: ben 18.000 ma si accorsero che la lingua non permetteva di cogliere molti aspetti. Successivamente, trovando che alcuni aggettivi si presentavano spesso in combinazione, suddivisero la lista in 5 categorie principali : nevroticismo-stabilità emotiva (indica la stabilità emotiva, la capacità di gestire le emozioni negative), estroversione-introversione (indica l’inclinazione a passare del tempo in compagnia altrui), apertura-chiusura mentale (indica la curiosità intellettuale sulla vita e sull’universo), coscienziosità-negligenza (indica il grado di responsabilità e di controllo sulla propria vita), gradevolezza-scontrosità (indica la predisposizione alla cooperazione e ad aiutare gli altri).
Personalità innata o meno ?
- la personalità evolve, modificandosi. Essa subisce una grande metamorfosi in adolescenza, a seguito dell’esposizione ai modelli dei coetanei. Durante questa fase del ciclo di vita si stabilizzano dei tratti che nel corso dell’età adulta possono permanere in modo più o meno stabile. Sicuramente durante l’adolescenza i giovani tendono ad uniformarsi al gruppo, mentre solo successivamente va prendendo forma una dimensione sempre più autonoma del proprio essere.
Si può modificare la personalità ?
- modificare la propria personalità, se vi sono aspetti disfunzionali, è possibile. Un primo passo, è iniziare a prendere in considerazione l’idea di accettarsi e quella non tanto di modificare se stessi ma di modificare la propria autostima, ovvero l’idea che abbiamo di noi stessi.
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Citazioni sulla personalità…

“È la nostra luce, non la nostra ombra, quella che ci spaventa di più.”
NELSON MANDELA

“Chi perde la sua individualità perde tutto.”
MAHATMA GANDHI

“C'è un Mr. Hyde per ogni faccia felice di Jekyll.”
STEPHEN KING


------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
...e sul carattere

“O Signore, come hai fatto bene il mio corpo, fai così bene anche il mio carattere.”

MAOMETTO

“Il carattere delle persone non si rivela mai così chiaramente come nel gioco.”
LEV TOLSTOJ

“Il nostro carattere è il risultato della nostra condotta.”
ARISTOTELE

Hai bisogno di aiuto in Sociologia?
Trova il tuo insegnante su Skuola.net | Ripetizioni
Registrati via email