Video lezione o videolezione? Come si scrive

Ilaria_Roncone
Di Ilaria_Roncone
videolezione o video lezione come si scrive
Una parola che mai avremmo pensato di utilizzare così tanto ci sta mettendo in crisi in questo periodo. Come si scrive, video lezione o videolezione? La familiarità con le lezioni via webcam non c’era prima, così come la scrittura con questa parola. Da quando il coronavirus è entrato a far parte delle nostre vite fare abbiamo dovuto ridimensionare la quasi totalità degli ambiti della nostra esistenza.
Gli studenti, in particolare, si stanno trovando - chi da fine gennaio, chi da inizio febbraio - a portare a termine l’anno scolastico con le lezioni da casa, non potendo recarsi fisicamente in classe fino al prossimo settembre. I problemi riscontrati in questo senso sono stati molti, col ministero dell’Istruzione che sta provando a fare quanto possibile per rimediare anche solo alla differenza di copertura internet che si registra a seconda dei punti della penisola in cui gli studenti vivono. Un occhio particolare alla maturità, che quest’anno è diventata un maxi orale con un ridimensionamento del punteggio che non può non tenere conto di un intero quadrimestre di studi fatto da casa, con tutti i possibili ritardi e le mancanze nel programma di studi. Tornando al focus principale, vediamo di imparare - oltre a cosa significa - anche come si scrive, se video lezione o videolezione.

Come si scrive: video lezione o videolezione?

Facendo una ricerca in rete appare da subito chiaro che il termine è un neologismo. Di cosa si tratta? Lo spiega bene la definizione della Treccani.

In genere, parola o locuzione nuova, non appartenente cioè al corpo lessicale di una lingua, tratta per derivazione o composizione da parole già in uso, o introdotta con adattamenti da altra lingua, oppure formata con elementi greci o latini; la creazione di neologismi risponde alla necessità di esprimere concetti nuovi, di denominare o qualificare nuove cose e istituzioni, ma può essere anche opera di singoli individui.

Il termine videolezione nasce proprio così: per rispondere all’esigenza di esprimere un concetto e una situazione nuovi. Proprio per questa ragione non è ancora stato chiaramente stabilito se si scriva video lezione o videolezione. Leggendo i maggiori quotidiani italiani come Il Corriere della Sera e Repubblica appare chiaro che la versione maggiormente utilizzata della parola è quella attaccata, videolezione. Anche nella sezione neologismi della Treccani la grafia corretta - o quantomeno quella scelta - risulta essere videolezione o videolezioni. Stabilito questo, ha senso affermare che - fino a che la questione non verrà chiarita dalle sedi competenti - entrambe le modalità di scrittura sono accettabili ma quella più utilizzata è videolezione.
Skuola | TV
Digital Open Day con NABA: “Moda, design, comunicazione e arti visive. Passioni che danno un futuro?”

La situazione attuale ha impedito lo svolgimento dei classici open day a cui gli studenti erano abituati per orientarsi e conoscere le realtà accademiche a cui erano interessati. Skuola.net porta quindi l’orientamento universitario direttamente sui device degli studenti. In questa puntata della Skuola Tv saremo in compagnia di NABA, Nuova Accademia di Belle Arti.

6 luglio 2020 ore 15:00

Segui la diretta