Sedicenni insegnano ai prof. di Cambridge

Serena Rosticci
Di Serena Rosticci

sedicenni lezione a Cambridge

Sedici anni e una gran passione per la matematica. Sono due studenti, italianissimi, che nonostante la loro giovane età sono stati in grado più volte di tenere testa ad illustri docenti universitari delle più prestigiose realtà accademiche internazionali. E non provengono chissà da quale blasonato college, ma da un liceo scientifico statale di Roma: segno che la scuola italiana è ancora in grado di preparare eccellenti talenti.

PIETRO E FEDERICO: DAL NEWTON A CAMBRIDGE - Pietro Pennestrì e Federico Fabrizi frequentano il terzo anno del Liceo scientifico “Isaac Newton” di Roma. Il 21 settembre prossimo i giovani talenti, curatori di una rubrica di matematica sul portale Skuola.net e autori del sito geogebraitalia.org, parteciperanno ad una conferenza internazionale nella quale terranno una lezione a professori e ricercatori di tutto il mondo. Nel programma ufficiale dell’International GeoGebra Institute Conference 2012, che si terrà dal 21 al 23 settembre prossimo a Varsavia, si leggono i nomi di Pietro e Federico tra i relatori della cosiddette “Keynote Lectures”, cioè gli interventi più importanti del congresso. Il loro intervento, in perfetto inglese scientifico, è intitolato Examples of Advanced Student Work with GeoGebra, e riguarderà uno studio delle potenzialità in campo didattico del famoso software per l’apprendimento della matematica. Davanti a loro una platea costituita da illustri accademici provenienti da tutto il mondo, nonché dalla più blasonate università, come quella di Cambridge.


I COMPLIMENTI DEL MINISTRO PROFUMO - Un risultato eccellente, che terrà alto l’onore della scuola italiana e al quale non è rimasto indifferente il ministro dell’istruzione Francesco Profumo, che ha deciso di incontrarli prima della loro partenza. Questa mattina, al Ministero dell’Istruzione, in occasione della conferenza stampa “Imparare e insegnare con l’innovazione digitale”, il Ministro Profumo ha incontrato Pietro e Federico, ai quali ha rivolto il suo più sincero e accorato plauso, porgendogli gli auguri per il futuro, nella speranza che possano fare sempre di meglio.

LA STORIA DEI DUE PICCOLI MATEMATICI - Tanta passione e una mente senz’altro fuori dal comune. Tutto nasce nel 2011, quando casualmente si trovano ad usare il software di matematica GeoGebra per una ricerca scolastica assegnatagli dalla loro insegnante. Decidono quindi di approfondirne la conoscenza attraverso lo studio del testo di Lorenzo Mascheroni “La Geometria del Compasso”. Riproducono con GeoGebra tutte le costruzioni presenti nel testo interpretandole in chiave moderna. Un lavoro che successivamente hanno raccolto e pubblicato nel libro “La Nuova Geometria del Compasso”, disponibile sul web, e che è stato presentato in diversi congressi internazionali, tra cui quello di Torino nell’ottobre 2011. Un progetto che ha riscosso molto interesse nel panorama accademico internazionale e che è stato scelto per rappresentare l’Italia al 9° European Expo Science tenutosi nello scorso luglio a Tula, in Russia.

L’ELOGIO DA CAMBRIDGE, LA DIDATTICA DELLA MATEMATICA PUO’ MIGLIORARE CON IL DIGITALE - Software e digitalizzazione dell’istruzione, un tema caldo in questi giorni, soprattutto quando a testimoniarne l’efficacia ci sono esempi brillanti come questi. Il prof. Zsolt Lavicza, docente dell’Università di Cambridge, in un’intervista a Skuola.net ha elogiato i due ragazzi: “È stupefacente incontrare studenti così brillanti e contribuirò con tutti i miei sforzi affinché il mondo conosca il loro talento”, afferma il prof. Zsolt Lavicza tutt’oggi dicendo come il lavoro dei ragazzi “costituisce un'ispirazione per l'intera comunità, che attualmente conta 15 milioni di utenti. Aspetto di apprendere da loro a Varsavia le loro ultime meraviglie”. E sul sistema scolastico italiano aggiunge “Ci auguriamo che il loro contributo a GeoGebra non solo aiuterà nel migliorare il sistema di insegnamento Italiano, ma anche quello di altri paesi. Essi possono essere di ispirazione per studenti ed insegnanti”. Un augurio per il futuro, infine “Mi auguro che Pietro e Federico continuino a lavorare sull'insegnamento della matematica. Io sarei più che felice di lavorare in futuro con loro presso l'Università di Cambridge”.

Commenti
Skuola | TV
La Skuola Tv sta per tornare

Dopo mesi di vacanza, siamo pronti per ritornare a farvi compagnia!

4 ottobre 2017 ore 16:30

Segui la diretta